fbpx

Archivio Tag: k1

Una “scorpacciata” di #kickboxing e #jiujitsu – Giornata Nazionale dello Sport 2019

Accademia Arti Marziali Matera

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era disperazione.”

N. Mandela

Convinti di questa idea domenica 2 giugno abbiamo partecipato alla XVI Giornata Nazionale dello Sport che si è celebrata a Matera e, contemporaneamente, in tantissime piazze italiane.

Accademia Arti Marziali Matera

Il tutto si è svolto sotto la direzione del CONI che, in coordinamento con le associazioni, gli organismi sportivi e gli Enti Locali operanti nel territorio lucano, ha dato linfa ad una giornata volta a promuovere e a valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di preservazione della salute, di miglioramento delle qualità della vita e di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile.

Noi abbiamo fatto una vera e propria scorpacciata di Kickboxing e Brazilian Jiu Jitsu in piazza San Francesco D’Assisi, sotto un sole che ha reso l’atmosfera calda e briosa e ha consentito a tutti i partecipanti e agli osservatori di divertirsi e di godere a pieno di questa manifestazione.

L’allenamento di Kickboxing ha permesso a tutti i tecnici lucani partecipanti di dare il loro contributo e suggerimenti sportivi, arricchendo così il bagaglio culturale di tutti gli atleti presenti. La seduta di allenamento di circa 2 ore all’aperto é terminata con uno sparring collettivo, così com’è stato per il brazilian jiu jitsu.
La lezione di bjj, tenuta dal M. Tricarico, è stata l’occasione per tutti i curiosi di poter avere un assaggio di questa disciplina la cui pratica sta prendendo velocemente piede sul territorio nazionale.

Ad entrambi gli allenamenti hanno partecipato anche tantissimi bambini e donne, a riprova del fatto che gli sport da combattimento sono per tutti!!

Muay Thai & K-1 al BRAVE HERCULES di Policoro – Brilla MARZANO

Giuliano Marzano - K1 - Brave Hercules - FIKBMS
Giuliano Marzano - K1 - Brave Hercules - FIKBMS

Ancora un’altra vittoria per Giuliano Marzano, in scena Domenica scorsa nel Pala Ercole di Policoro.

Sul ring Lucano del “Brave Hercules“, la manifestazione ideata ed organizzata dal Maestro Nicola Carella, responsabile regionale della Muay Thai, nella serata di Domenica si è assistito ad un galà spettacolare di Muay Thai e K1.

Giunti alla quinta edizione, il Brave Hercules è divenuto un cult per la nostra regione, oggi passato sotto l’egida Fikbms capitanata da DT.N Biagio Tralli.

Nella mattina e nel pomeriggio, si sono dati battaglia gli atleti impegnati nell’under card, che ha coinvolto anche i più piccoli ed il contatto leggero. Un Carella che ha pensato a tutto e a tutti e che ha trovato il supporto di tantissimi team Lucani e altrettanti team provenienti da fuori regione.
Per la “scuderia” del Maestro Massimiliano Monaco, a rappresentare lo stemma alato all’Accademia delle arti marziali e degli sport da combattimento, Giuliano Marzano è entrato tra le corde del quadrato del Pala Ercole, per esordire, sulla distanza delle tre riprese, nel contatto pieno del K-1.

Giuliano Marzano - Brave Hercules 2019

Appena finita l’esaltante prestazione che lo ha visto protagonista nei Campionati Italiani Assoluti di Contatto pieno Fikbms a Roma, lo scorso sabato, Marzano ha esordito in questa disciplina della kickboxing in cui oltre alle tecniche di percussione di braccia e di gambe, sono consentite anche le tecniche di ginocchio.

All’angolo opposto, il fortissimo Vincenzo Ferraro, proprio della Black Corner del maestro Carella. I due Fighters, nonostante la loro giovane età, hanno dato vita ad un match scintillante, che ha visto prevalere ai punti Marzano, alla fine della terza ripresa.
Soddisfatti i maestri Monaco e Falconieri all’angolo di Marzano.

“Oltre a complimentarci con il nostri avversari, per il loro valore, ci congratuliamo con tutto lo staff del Brave Hercules, che dalla prima edizione abbiamo sempre sostenuto ed appoggiato attivamente!”

POKERISSIMO PER I NOSTRI “Moicani” – Campionati regionali unificati Puglia e Basilicata FIKBMS

Kick Boxing Campionati regionali unificati Puglia e Basilicata

Kick Boxing Campionati regionali unificati Puglia e Basilicata

Il pre-gara

L’adrenalina si taglia a fette, l’ansia è nelle facce sbiancate e negli occhi sgranati già nei giorni che precedono “la battaglia“.
Il respiro è pesante, il cuore sembra voler uscire dal petto. Le mani sono fredde, qualcuno sbadiglia ed ha la faccia di chi non è riuscito a prender sonno.
Gioele insieme a qualche altro corre per perdere peso. I medici e le ambulanze non sono ancora arrivati, è presto, ma i neofiti sono già pronti, vestiti, fasciati e bardati. Loro non lo sanno ancora ma forse combatteranno stasera tardi.
C’è odore di canfora nell’aria, c’è chi fa lo scemo per smorzare la tensione, alcuni si salutano, in tanti con il capo sui telefonini o a fare selfie. Quest’ultima forse è l’unica novità di questa generazione. Per il resto non è cambiato molto. Forse non è cambiato nulla e non cambierà nulla, soprattutto se parliamo di EMOZIONI che uno Sport meraviglioso puó regalare a chi lo pratica o lo segue.
Campionati regionali unificati Puglia e Basilicata FIKBMS

Campionati Regionali Unificati Puglia e Basilicata – FIKBMS

È così che siamo arrivati alla “prima di Campionato” a Brindisi per la prima fase dei Campionati Regionali unificati Puglia e Basilicata e per il trofeo Sud Italia per le discipline del “contatto pieno”.
Potremmo iniziare a parlare dell’argento conquistato da Nives, in un periodo difficile ed indaffarato, nella sua prima competizione in una nuova “Classe”‘ riservata agli esperti, cinture Blu Marrone e Nere. E l’elogio va a lei più che ai match disputati ieri, sui quali c’è davvero poco da dire. A lei che da VERA SPORTIVA ha accettato un verdetto discutibile, quello della finale, che le ha strappato l’oro.
Lo stesso vale per Giuliano che chiude questa splendida esperienza con quattro match. Sceso dal ring con un argento al collo,si è subito prodigato per capire su cosa lavorare, non curante della pertinenza o meno del verdetto.

Buona la prestazione di Domenico al suo debutto sul ring nel contatto pieno, uno vinto ed uno perso. Il terzo argento della giornata.

Brillante la prestazione di Samuele nelle cinture BLU MARRONI E NERE, nella categoria accorpata con i Seniores, che con due match dominati, mette al collo il metallo più prezioso. Finalmente un risultato che rispecchia il suo talento.
Oro anche nei cadetti per Michele Mancinelli e Gioele Aiello Blasi nelle GAV (cinture Giallo-Arancio-Verdi), entrambi riescono ad aggiudicarsi con caparbietà tutti i match sostenuti e a salire sul più alto dei gradini del podio (affiancati entrambi da due giovani atleti di tutto rispetto).
Doppio Oro anche nei Giovanili, dove Simone fa incetta di vittorie nella sua categoria, battendo tre avversari, e Luca, solo nella sua categoria di peso, decide di non accontentarsi di una medaglia NON VINTA. Da vero fighter qual è, sale nella categoria di peso maggiore, questa volta VINCENDO meritatamente la sua medaglia.
Un bilancio davvero molto positivo (che non avremmo saputo pronosticare).

Il bilancio e i prossimi impegni

Monferrato Cup (gara UIJJ) – Visita al Fight Zone di Londra (Checkmat) – Milano in The Cage 17 novembre

Questo pokerissimo di Oro è già alle spalle e chiude un weekend che vede anche il rientro di Serena ed Alessandra dalla competizione Piemontese di jiu jitsu Monferrato Cup, sotto l’egida Uijj e il rientro di Mariarosaria, in visita sulle materassine Londinesi della Chackmat.
Per noi una nuova settimana inizia con il Camp per il nostro Domenico Colucci, che sarà di scena il prossimo 17 novembre nella gabbia dell’evento Pro di MMA Milano in The Cage, organizzato dalla BTF del Maestro Clod Alberton.

Un’esplosione di euforia…”Campionato Interregionale FIKBMS 2017″ – il Palapergola esplode

Campionato Interregionale Sud Tatami

450 atleti. 1500 tra visitatori, accompagnatori, coach e fan sulle tribune del Palapergola.

Perchè? Perchè è arrivato per la prima volta in Basilicata, nel capoluogo lucano, il Campionato Interregionale FIKBMS.

Una sfida che il Delegato Regionale della Basilicata, M° Biagio Tralli e il nostro DT M° Massimilano Monaco hanno accettato e vinto.

Ad aprire il campionato è stato Donato Milano, presidente della Federazione Italiana di Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe e Sambo che con il presidente Regionale del Coni Leopoldo Desiderio e l’assessore allo sport del Comune di Potenza Valeria Errico ha dato il via alla competizione.

Point fighting, Light contact, Kick light, Kick jitsuPotenza | 3 dicembre 2017

Publiée par Campionato Interregionale Fikbms sur mardi 5 décembre 2017

“Sono davvero soddisfatto. – commenta il Delegato Regionale Biagio Tralli – Ci siamo però resi conto che il Palapergola ci calza stretto (circa 1500 le persone che lo hanno affollato domenica). […] Per quanto riguarda i risultati dei ragazzi Lucani, possiamo affermare che la regione dei Briganti è diventata la terra dei Fighter con ben 18 ori, 8 argenti e 15 bronzi conquistati nelle varie categorie di peso e nelle diverse specialità. In merito allo stato di salute di questo sport sul territorio, posso dire che i tesseramenti nell’ultimo anno hanno registrato un incremento di circa 34 %. Un dato che, unito all’entusiasmo dei più giovani, consentirà di incrementare ulteriormente i tesserati nelle Società Sportive sparse sul territorio: Potenza, Matera, Rionero in Vulture, Melfi, Venosa, Lavello, Montescaglioso, Bernalda, Policoro, Lagonegro e Genzano”.

Commenta invece così il nostro Direttore Tecnico l’incredibile performance:

“Siete dei Folli!” la frase che più di tutte ci siamo sentiti ripetere in questi anni ed in questi ultimi mesi…

Tra chiacchiere, pettegolezzi e “cosucce” varie, attraverso una naturale Scrematura siamo arrivati fin qui…

GRAZIE ! … a tutti coloro che ce l’hanno permesso. Erasmo da Rotterdam, da “Elogio della follia”

“Sono due i principali ostacoli alla conoscenza delle cose: la vergogna, che offusca l’animo, e la paura che, alla vista del pericolo, distoglie dalle imprese.

La follia libera da entrambe. Non vergognarsi mai e osare tutto: pochissimi sanno quali messi di vantaggi ne derivi.”

…quando ci dicono “ma siete sicuri?” quando ci dicono “non é possibile!”, lo fanno solo perché non conoscono il NOSTRO TEAM!
Il nostro BRANCO.

SIAMO STATI TUTTI MOLTO BRAVI.

Grazie a chi ha lavorato fino ad ora con noi e ci ha permesso di crescere; grazie all’ultimo arrivato, che pazientemente ha saputo tollerare i nostri scleri; grazie a chi si è adoperato fattivamente nello staff organizzativo, grazie a chi dirige e sostiene l’Accademia “H24”, ai genitori, agli amici, a chi è venuto anche solo a guardare, grazie a chi ci ha pensato, grazie a chi c’é sempre e c’è sempre stato… grazie anche a chi neanche leggerà questo messaggio…
Grazie a tutte le società che collaborano con Noi, a tutti gli atleti ed agli insegnanti che prima di tutto sono Amici!
GRAZIE A TUTTI I TECINICI, MAESTRI ED ATLETI CHE HANNO SOSTENUTO LA MANIFESTAZIONE CON IL MASSIMO DELLA COLLABORAZIONE.

GRAZIE AL MAESTRO BIAGIO TRALLI DELEGATO REGIONALE E DT. NAZIONALE ED A TUTTO IL SUO MERAVIGLIOSO TEAM.

Abbiamo mostrato la Nostra “Potenza”, la Nostra “Basilicata”, riuniendo nelle vetrate del palazzetto ATLETI che hanno fatto la storia della Basilicata, tra gli altri: Gianni Befà, Giuseppe Lorusso e Giuseppe di Cuia.
Che dire?! Dei Miti!

L’Oceano è formato da tante Gocce! Non ce n’è una più importante dell’altra. Che siamo un Oceano…l’abbiamo dimostrato. Tutti. INSIEME!”

Oss

Qui di seguito i risultati dell’Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento:

6 Oro 5 Argento 7 Bronzo

ORI: 6

Domenico Colucci oro KL-75
Rosaly rosendo dantas oro KL -70
Rosaly rosendo dantas oro KL +70
Domenico Colucci oro KJ -78
Aurora Pascale Oro Lc
Rocco verrastro Oro LC -70 (c.margiotta)

ARGENTI:5

Gioele aiello Blasi argento KL -60
Giuliano Marzano argento
Luca lovallo argento PF -30
Samuele Colucci argento LC -75
Aurora pascale argento KL (categoria accorpata)
Donatello Angerame argento KL -75

Bronzi: 7

Gioele aiello Blasi argento KL -60
Lorenzo Losasso bronzo KL -70
Samantha sabatiello bronzo KL -65
Giuliano Marzano bronzo KL -70
Aurora pascale bronzo KL -60
Vincenzo Iacoviello bronzo PF -63
Fernando Margiotta bronzo KL -84 (c.Margiotta)

CARMINE RUTIGLIANO -57 LC viene squalificato (insieme all’avversario)in una finale accesissima allo scadere del round (una zuffa amichevole)…niente Oro, ne Argento

Senza medaglia
MICHELE Di Lernia
BOVIT MOURAD
SIMONE FABRIZIO

Keep on going.

Seguici sulla pagina facebook del Campionato Interregionale FIKBMS

#fightisourlife

#fightfamily

 

Campionato Interregionale FIKBMS

Campionato Interregionale FIKBMS - Potenza - 2017

1° Campionato Interregionale FIKBMS

3 Dicembre 2017 – Potenza

La A.S.D. Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento e il Comitato Regionale Basilicata

ORGANIZZA

Campionato Interregionale Sud Tatami

 

WAKO is a spirit. WAKO is passion. WAKO is more than a sport. This is what we are…#wakokickboxing #onewako #onechampion

Geplaatst door WAKO Kickboxing op Zondag 5 maart 2017

Valevole per qualificazione a Criterium 2018

Point fighting, Light contact, Kick light, Kick jitsu

DOMENICA 03/12/2017

presso Palapergola contrada Rosellino

Potenza –(PZ)

Medaglie Campionato Interregionale FIKBMS

Modalità Iscrizioni

On-line dalla PIATTAFORMA GARE del sito nazionale www.fikbms.net da effettuarsi improrogabilmente entro le ore 24.00 di Mercoledì 29 Novembre 2017. Dopo tale data verranno redatti i Verbali di Gara (pools). Coloro che non avranno provveduto ad una corretta iscrizione entro i termini stabiliti, e che richiederanno aggiunte o variazioni saranno soggetti a pagamento di penale descritto in seguito, si invitano pertanto i coach ad un attento controllo delle iscrizioni in piattaforma.

Classi e Categorie

Tutte le classi e categorie istituzionali come da Guida federale.

Categorie GAV

SOLI IN CATEGORIA: per quanto riguarda le sole categorie GAV, che non rientrano nel percorso di selezione Nazionale e che quindi non hanno diritto a punteggi, in caso di atleti soli in categoria verrà effettuato lo spostamento d’ufficio alla categoria o classe superiore (se presente) senza che ne venga dato avviso.

NOTA BENE: sarà consentito il passaggio di UNA sola classe di peso superiore rispetto alla propria.

DOPPIA CATEGORIA: verrà permesso alle cinture GAV di potersi iscriversi nella propria categoria di peso e quella immediatamente superiore al fine di incrementare l’attività delle cinture inferiori.

Ammissione alla competizione

La partecipazione è aperta agli atleti FIKBMS in regola con il tesseramento per l’anno in corso ed in possesso delle Certificazioni Medico/Sanitarie di Legge. Per le cinture BMN come da regolamento gare per la stagione in corso la partecipazione ad una gara di selezione è:

OBBLIGATORIA per chi intende qualificarsi al Criterium;

VIETATA ai Campioni d’Italia ed ai Medagliati Internazionali 2017;

FACOLTATIVA per gli Azzurri non medagliati (si specifica che gli Azzurri che partecipano al campionato interregionale perdono il diritto di qualificazione diretta al Criterium).

Si qualificano al Criteriumi primi 4 classificati per ogni specialità/categoria risultanti sulla Piattaforma Gare Federali. Si specifica che, in caso di forfait, la posizione dei primi quattro classificati in graduatoria NON potrà essere scalata.

Programma e sessioni di peso

SABATO 02 DICEMBRE

  • –  DALLE 15.00 ALLE 16.30 PRESSO
  • –  DALLE 15.00 ALLE 16.30 PRESSO
  • –  DALLE 15.30 ALLE 16.30 PRESSO
  • –  DALLE 15.30 ALLE 16.30 PRESSO IL PALAPERGOLA CONTRADA ROSELLINO
  • POTENZA (PZ)

DOMENICA 3 DICEMBRE

Sessione di peso

– DALLE 07:30 ALLE 09:00 PRESSO IL PALAPERGOLA CONTRADA ROSELLINO POTENZA (PZ)

ORE 10:00 INIZIO CAMPIONATO INTERREGIONALE

Quote

Dall’anno 2017-2017 vengono uniformate in tutta Italia le quote per gare di selezione:

        • Euro 25,00 per Jun/Sen per specialità;

        • Euro 20,00 per Cadetti per specialità;

        • Euro 15,00 per iscrizione alla seconda categoria (prevista solo per cinture GAV);

ATTENZIONE: un rappresentante per Società all’atto del peso del primo atleta dovrà aver versato l’intera somma dei propri iscritti nell’ apposito spazio dedicato all’accreditamento. Si chiede da parte di tutti il rispetto degli orari per la buona riuscita della competizione.

Modalità pagamento

Il pagamento delle quote di iscrizione avverrà in LOCO e sarà sul numero degli iscritti e non sul numero dei presenti.

Attribuzione punteggi

I punteggi per le gare di selezione verranno attribuiti come di seguito:

  • 1 punto per la sola presenza (risultato fuori podio);
  • 4 punti per i terzi classificati;
  • 9 punti per i secondi classificati;
  • 14 punti per i primi classificati;

Il caso di parità i parametri da utilizzare per la scelta dei qualificati seguirà questo ordine:

  1. Scontro diretto tra gli ex-aequo;
  2. Scontro diretto col vincitore complessivo di categoria;
  1. Miglior risultato alla seconda fase; 

Premi

Medaglie ai primi, secondi e terzi parimerito

Penale
Si comunica che allo scopo di promuovere una più attenta ottemperanza dei dati relativi alle iscrizioni gare istituzionali senza tuttavia compromettere in maniera definitiva l’excursus agonistico degli atleti, è stata introdotta la penale per iscrizioni errate e/o tardive.

Tale penale, del valore di 20€, verrà applicata alla Società sportiva che per dolo o colpa abbia effettuato un’iscrizione errata, per ogni modifica da effettuare oltre la data ultima di iscrizione con le seguenti regole:

  1. OGNI REGISTRAZIONE, entro e non oltre le 24 ore successive alla chiusura iscrizioni in Piattaforma Gare che la società desidera effettuare, verrà sanzionata con 20€ (fino ad un massimo di 100€ per 5 o più mancate iscrizioni) di penale in aggiunta al costo dell’iscrizione stessa alla competizione, ed a patto che la categoria di inserimento presenti almeno uno sfidante. Le modifiche dovranno essere avvenire tramite richiesta scritta ai responsabili di Gestione Gare ed in conoscenza la Segreteria. Farà fede la data e l’ora di invio della richiesta stessa.

Ogni richiesta di inserimento successiva all’orario indicato NON verrà accettata.

Es: Alla mezzanotte di martedì chiude l’iscrizione per la gara istituzionale; l’atleta Mario Rossi, dimenticatosi di iscriversi, può chiedere via mail di poter essere iscritto in una categoria ove sia presente almeno uno sfidante fino alla mezzanotte di mercoledì ma non oltre.

  1. OGNI REGISTRAZIONE effettuata in regola che la società desidera modificare dopo la chiusura ultima delle iscrizioni in Piattaforma Gare verrà sanzionata con 20€ di penale€ (fino ad un massimo di 100€ per 5 o più errate iscrizioni), in aggiunta al costo dell’iscrizione stessa alla competizione, entro e non oltre l’inizio della sessione di controllo peso della competizione. La richiesta di modifica dovrà essere effettuata prima della sessione di controllo peso ai responsabili di Gestione Gare.

Ogni richiesta di modifica giunta fuori i termini previsti, così come la richiesta di essere inserito in una categoria senza sfidanti, non verrà accettata. 

      • Es.1: una volta chiuse le iscrizioni per la gara istituzionale l’atleta Mario Rossi si accorge di essersi iscritto in una specialità errata. Egli può sempre richiedere la modifica dell’iscrizione via mail e di essere inserito nella specialità corretta, a patto che vi siano sfidanti.

      • Es.2: una volta chiuse le iscrizioni e prima della sessione di controllo peso l’atleta Mario Rossi si accorge di essere fuori peso e/o in una specialità errata. Egli può richiedere il cambiamento di categoria al responsabile del controllo peso a patto che nella nuova categoria siano presenti sfidanti.

      • Es.3: l’atleta Mario Rossi si presenta al controllo peso e risulta nel peso di iscrizione. Durante la gara si accorge di essere iscritto nel Light Contact anziché in Kick Light. In questo caso essendo già iniziata la competizione ogni richiesta di cambiamento non verrà accettata e la quota di iscrizione non verrà restituita.

In vista di quanto sopra si invitano i Coach di Società ad un attento controllo delle proprie iscrizioni in piattaforma Gare.

Contatti

Informazioni logistiche : M° Nicola Traina344.0642.068 nicola.traina@fikbms.net

Informazioni iscrizioni: Leoni Paolo 347.30.13.647 paolo.leoni.fikbms@gmail.com

Informazioni logistiche : M° Massimiliano Monaco 347.70.12.582 massimilianomonaco78@gmail.com

Informazioni logistiche : Delegato Regionale Biagio Tralli 347.92.37.657 dinamiccentermt@libero.it

Per quanto non contemplato valgono norme e regolamenti FIKBMS

K1 …a tu per tu con “il Templare”

Luca Sabatini – “Il Templare”

Massimiliano : Ciao Luca, grazie per l’ intervista.
Luca : Ciao Max, grazie a te!

Massimiliano : Rinfrescami la memoria, quanti anni sono che ci conosciamo?
Luca : Eh, bella domanda… vediamo, se non erro, la prima volta che ci presentarono, fu a Bolzano. In quell’ occasione, partecipai alla gara grazie al nostro amico in comune, Renato Sini. Vinsi il torneo di light sanda nella categoria -80 kg, e, se non mi sbaglio, l’ arbitro era un certo Massimiliano Monaco. Lo conosci?

Massimiliano : Ahahahah! Sempre voglia di scherzare. Si, in effetti adesso mi ricordo bene. Fu anche un bellissimo incontro. Cominciò li la tua carriera agonistica se non sbaglio.
Luca : Esatto Max, in un certo senso, sei stato testimone dei miei inizi come fighter.

L’incontro con Franz Haller

Massimiliano : A proposito di questo, raccontaci di come sei arrivato al K-1 World GP.
Luca : Tutto ebbe inizio proprio li.
In quello stesso anno conobbi quello che poi divenne i mio allenatore e compagno di avventure, il leggendario Franz Haller. Egli, infatti, insegnava proprio al Palaresia, lo stesso dove si svolgeva la mia gara!
L’ anno successivo, partecipai di nuovo, ma stavolta nel sanda vero e proprio, quello a contatto pieno. Fu un trionfo. Vinsi i primi due match per KO tecnico, e la finale con verdetto unanime. Fatto sta, che l’ eco delle mie vittorie arrivà alle orecchie di Haller tramite un mio amico, Max (recentemente scomparso a causa di un brutto male, NDA). Fu così che, l’ anno successivo, alla difesa del titolo intercontinentale, mi ritrovai il grande Franz Haller nel mio spogliatoio, se non erro c’eri anche tu…una delle tante volte che abbiamo condiviso lo spogliatioi nei galà serali… insomma Franz era venuto ad augurarmi buona fortuna per il mio imminente match. Ironia della sorte. Misi KO il mio avversario in 35 secondi!
Finiti i festeggiamenti e dopo aver riposato, il giorno successivo, sulla via del ritorno, ricevetti la telefonata di Haller, che mi invitava qualche giorno a Bolzano ad allenarmi con lui!

Il debuto nei professionisti

Massimiliano : si si…io c’ero! Facevo la categoria dei Welter leggeri, io e te sembravamo Masha e Orso. Dimmi, è li iniziasti la tua carriera da professionista?
Luca : Ancora no. Ci volle ancora un annetto, ma, rientrato a casa, iniziai ad aumentare di peso, grazie alla dieta macrobiotica e ad un allenamento di ipertrofia funzionale al mio sport.
Massimiliano : com’è il tuo palmares?
Luca : Da professionista 35 incontri, 26 vittorie (8 ko), 9 sconfitte, centocinquantesimo nella top 300 del K-1 World GP

Massimiliano : Nessun titolo!? Come mai.
Luca : Sinceramente Max, quando entrai nel circuito più importante e pagato al mondo, i titoli passarono in secondo piano. Non mi interessavano le cinture, ma “la cintura”, l’unica che, ai miei tempi, stabiliva chi era davvero il campione dei campioni.

Massimiliano : Quindi i combattenti del K-1 World GP erano dei veri tipi tosti. Ricordi qualcuno in particolare?
Luca : Se accetti la legge del ring, sei tosto a prescindere dal circuito in cui ti trovi. Comunque, le due battaglie che ricordo con piacere sono quelle contro Attila “The Hun” Karacs, in Ungheria (a casa sua, NDR), ed ovviamente quella del mio primo Oktagon, nel 2006, contro Alban Gallonier.

 

Massimiliano : Raccontaci quei due match
Luca : l match contro Karacs e contro Gallonier ebbero una cosa in comune: entrambi furono due vere battaglie. Sia io che i miei avversari, non facevamo un passo indietro. Vinsi il match di Oktagon e persi per un punto quello in Ungheria, ma se devo essere sincero, mi sono piaciuto di più contro Karacs, in Ungheria. Li ero in una forma strepitosa, ed il mio avversario era davvero un duro. Ricevetti i complimenti del pubblico ungherese quando scesi dal ring, frotte di persone (il gala era trasmesso in Eurovisione, e nell’arena vi erano circa 15000 persone, NDR) che si accalcavano per farsi foto con me e per dirmi “tu non combatti come un italiano, tu non hai paura, combatti da vero uomo”. Spesso, queste piccole cose, sono più preziose di un grande trofeo.

Massimiliano : Qualche aneddoto particolare invece?
Luca : La cosa più buffa avvenne in Corsica contro Freddie Kemayo il 14 settembre del 2007, quando, al terzo round, ci siamo dati un low kick in contemporanea, colpenendoci a tutta forza tibia su tibia! Tra lo sgomento del pubblico ed il rumore sordo dell’impatto, ricordo le facce paonazze mie e di Freddie che si assicuravano che il contendente stesse bene. Poi, dopo un paio di secondi, ci è scappata una mezza risata, ed abbiamo continuato a combattere (in quel match, Sabatini ruppe una costola a Kemayo con un calcio girato, NDR)

L’incidente di Praga – “K1 Heaven or Hell”

Massimiliano : adesso vorrei farti una domanda un po’ delicata: 15 Dicembre del 2007, Praga. Te la senti di raccontarci cosa successe?
Luca : Certo che si. K-1 Heaven or Hell. Quarti di finale, era il secondo round. Me la stavo giocando molto bene con il lituano Sakalauskas, quando, durante uno scambio, mi prende con un gancio sinistro alla mandibola. Approfittando del mio leggero smarrimento, mi afferra e mi colpisce alla tempia con il suo ginocchio destro, che mi manda al tappeto. Provo a rialzarmi, ma una sensazione di nausea e di vertigine mi fa barcollare come fossi ebbro. KO tecnico! Il mal di testa si protrasse così a lungo, che decisi di fare una TAC per controllare. Risultato: Frattura dell’osso temporale. Se il colpo fosse stato poco più pesante, l’osso avrebbe reciso un vaso sanguigno che passava li vicino, causandomi un aneurisma cerebrale.

Massimiliano : Mamma Mia, deve essere stata un’esperienza terribile! Giusto il tuo coraggio poteva riportarti sul ring
Luca : Veramente, ebbi il sostegno di tutti. Dal chirurgo che mi operò, agli amici, ai familiari. Ma, in effetti, il grosso del lavoro su me stesso, lo feci io. Dopo tre anni tornai sul ring, perdendo all’ extra round contro un campione mondiale olandese. L’anno successivo, allo stesso gala che segnava il mio ritorno (Alpsarena, ndr), vinsi per KO alla prima ripresa quello che poi decisi sarebbe stato il mio ultimo match.

Il futuro delle Arti Marziali

Massimiliano : Grande amico mio, grazie per questa tua rivelazione. Passiamo ad altro adesso: Come vedi l’evoluzione degli sport da ring in Italia attualmente?
Luca : Grazie a personaggi del calibro dei fratelli Petrosyan e di Alessio Sakara , gli sport da ring stanno prendendo sempre più piede, e grandi gala alla stregua di Oktagon, stanno facendo la loro comparsa su tutto il territorio nazionale. L’unico grosso problema ancora è l’eccessiva notorietà del calcio, che mette in secondo piano i nostri sport, sia sotto un profilo remunerativo, che sotto quello organizzativo.

Massimiliano : E nella mia regione?
Luca : (ride, ndr) Max, te e chi per te in Basilicata, state facendo un lavoro a dir poco egregio. Vengo periodicamente a trovarti in accademia, ed ogni volta trovo un’accoglienza calorosissima da parte tua e dei tuoi ragazzi, ed un livello sempre più alto… confesso che diventa sempre più difficile stupire i tuoi allievi durante i miei seminari! (ride, ndr). Pre fortuna, ancora ci riesco!
Massimiliano : Ok Luca, il tempo a nostra disposizione è terminato. Vuoi aggiungere qualcosa da dire ai giovani praticanti?

Luca : Ragazzi, allenatevi col cuore e per il gusto di farlo, senza secondi fini. Poi tutto verrà da se. Se son rose, fioriranno; è un po’ come il KO: non si cerca mai, viene da se, l’importante è combattere bene ed avere una mentalità positiva qualunque cosa accada.

A nome di tutta l’Accademia, grazie Templare!

#OSS

 

I ragazzi d’ORO!

L’inverno sta arrivando.

Siamo tornati sui ring, nelle gabbie e sui tatami dei circuiti di ogni arte e stile marziale. Appena archiviati i successi nella UIJJ e nella ADCC che la squadra degli agonisti è di nuovo tornata a combattare, questa volta in occasione del Mondiale Unificato WTKA a Massa Carrara.

Mondiale Unificato WTKA 2017

         

Gli atleti, accompagnati dai nostri coach alla volta della Toscana erano : Nives Aiello Blasi, Aurora Pascale, Samuele Colucci ed Angelo Giordano, tra questi Nives Aiello Blasi ed Angelo Giordano in qualità di atleti della nazionale italiana WTKA.

I nostri giovani atleti della scuderia dei cadetti raggiungono con grande merito dei meritatissimi risultati:

  • Samuele Colucci – Oro – Light Kick Boxing Juniores cat. -74kg – Campione Mondiale WTKA – WKA
  • Nives Aiello Blasi – Oro – Light Kick Boxing cat. -55kg – Campionessa Mondiale WTKA – WKA
  • Aurora Pascale – Oro – Light Kick Boxing Cadetti cat. -55kg – Campionessa Mondiale WTKA – WKA
  • Angelo Giordano – Argento – Grappling Seniores cat. -65kg – Mondiale WTKA – WKA

“Quando inizi a lavorare con un team devi lasciare che esso vada avanti per conto suo e alla fine devi tutto a loro!”

E’ emozionante vedere crescere giovani atleti come loro, che da anni vivono, sudano e s’impegnano in palestra e nella vita. Ragazzi che prima di essere dei combattenti sul ring, sono dei combattenti tutti i giorni, pronti ad alzarsi dopo ogni difficoltà.

Da parte di tutto lo staff dell’Accademia e di tutti i soci, vanno i nostri più sentiti auguri e complimenti: che siano solo i primi e non gli ultimi titoli mondiali!

#OSS

#fightisourlife

Get ready! The fighters are coming back! – inizia la stagione “marziale” 2017/2018!

Le vacanze sono giunte al termine. Ricomincia la scuola, il lavoro, il mal tempo…ed i nostri fighters sono già pronti per la nuova stagione!

Grappling Class Sept. 2017

Sono ricominciati da una settimana i nostri corsi  presso la palestra Elixia, a Potenza (c.da Riofreddo): con il seguente orario provvisorio:

LUNEDÌ
19.30 – 20.45 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)
20.45 – 22.00 – Striking Dept. (KICK BOXING – K1 – THAI – SANDA – strinking 4 MMA ecc…)

MARTEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

GIOVEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

Per i bambini

Unico orario 18,30-19,30 martedì e giovedì
Avviamento alle arti marziali
Da Ottobre distingueremo i turni e i relativi orari di kick boxing e di Brazilian JiuJitsu per i bambini.

Per i turni relativi alle sedi di Bella e Muro Lucano, c/o Dynamika Fitness Club, vi ricordiamo che in questa settimana di settembre (dall’11 al 15) ci saranno gli “Open Day” di prova delle diverse attività. Le lezioni di prova saranno gratuite, in particolare la nostra open class sarà il 14 settembre a Bella e il 15 settembre a Muro come indicato nelle locandine.

Bella – Giovedì 14 ore 18:00 – Dynamika Fitness Club
Muro Lucano – Venerdì ore 18:30 – Dynamika Fitness Club

Per le informazioni relative alle altre sedi, scriveteci e vi risponderemo il prima possibile.

Riaprono le iscrizioni – anno accademico 2017/2018

Vi ricordiamo inoltre che sono riaperti i tesseramenti all’ASD Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento per l’anno accademico 2017/2018. Il costo annuale della tessera è di 25€, grazie al tesseramento sarete soci dell’accademia, potrete partecipare alle attività associative, agli incontri e avere accesso a stage mirati, partecipare alle gare e molto altro ancora. Essere soci significa anche sostenere il complesso progetto che portiamo avanti: quello di sostenere e di far crescere un’accademia di arti marziali in cui convergono moltissime discipline e sport da combattimento, per studiare e concepire uno stile di combattimento fluido, completo ed efficace.

Per il tesseramento: potete farlo online al seguente link o chiedendo informazioni ai maestri e agli istruttori nelle relative sedi.

Praticare arti marziali è un impegno, oltre che una passione. Significa studiare e comprendere la complessità del movimento umano e della coordinazione motoria attraverso il combattimento. Significa spingersi oltre i propri limiti per comprendere se stessi. Significa rispetto per il proprio avversario e per il proprio team. Sei curioso? Scrivici o vieni a trovarci! Ti aspettiamo!

Stricking DEPT + BJJ Class – Sept. 2017

“La disciplina si basa sull’orgoglio, sulla meticolosa attenzione ai dettagli e sul reciproco rispetto e fiducia. La disciplina deve essere una abitudine così radicata da essere più forte della frenesia dell’obiettivo o della paura del fallimento”
#ipeggiori

#FightWithUs

PCE 2017 IS OUT…

I preparativi

L’aria era frizzante, il tempo purtroppo non dei migliori, come ormai troppo spesso siamo abituati ad aprile. Freddo e pioggia si alternavano nei giorni più intensi che precedono l’attesissimo Potenza Combat Event, i giorni più tesi, in cui non ci si può distrarre, in cui ogni errore è fatale ai fini di una manifestazione così grande.   Bartolo Telesca

Chiamate, messaggi, mail, corse, furgoni, tatami… tatami ovunque, trasportati con ogni mezzo possibile, hanno reso queste giornate cariche di energia. E tutto scorre, in un armonia di sorrisi e dolce follia, quella che precede le semplici quanto importanti gesta di chi inconsapevolmente o no, sta facendo qualcosa di grande, di audace.

Victor GarabaTante teste da allineare e coordinare. Ogni tanto qualche errore che invece di sfociare in un litigio come è solito Bartolo Telescache sia in un gruppo, diventa

una divertente ricerca alla soluzione. Ecco, questo è quello che rende un gruppo ben saldo e affiatato, ed è questo che ci ha riempito il cuore.

 

Il successo

Potenza Combat Event 2017 - Max Monaco

Una manifestazione ben riuscita, con oltre 600 partecipanti tra atleti, coach, staff e pool arbitrale. 1200 gli spettatori alternatisi durante tutta la giornata, tanto che il nostro amato Palapergola sembrava esplodere.
 [ngg_images source=”galleries” container_ids=”5″ sortorder=”77,79,71,72,73,74,75,76,78,80″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ template=”/home/accadem4/public_html/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/imagebrowser-caption.php” slug=”Potenza-Combat-Event-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
Alle 9 e 30 briefing arbitrale, il peso degli atleti e dopo uno scenico ingresso di tutta la pool arbitrale, alle 10 e 30 è tutto pronto. Si comincia, dritti senza sosta fino alle 18, con gli ultimi match.
Tutto è andato per il meglio, tanti incontri e tanto spettacolo in moltissime discipline: kick boxing, mma, grappling, bjj, kung-fu, teakwondo, krav maga… tantissimi atleti che nel rispetto reciproco e con del sano spirito agonistico, si sono battuti, come i gladiatori nell’arena.
Medaglie Potenza Combat Event
Le bellissime medaglie del Potenza Combat Event.
I complimenti vanno alla nostra numerossima squadra che con umiltà, impegno e tenacia continua a mietere risultati ed esperienza.
 
Corrado Esposito: Oro (Grappling)
Samuele Colucci: Oro (Kick Light), Oro (Light Contact)
Vincenzo Marzano: Oro (Kick Light)
Nunzio Grieco: Bronzo (Grappling)
Giuliano Marzano: Argento (Light Contact), Argento (Light Kick)
Nives Aiello Blasi: Argento (Light Contact)
Gioele Aiello Blasi: Bronzo (Light Kick)
Angelo Parisi
Angelo Giordano: Argento (Grappling)
Roberto Santangelo: Argento (Grappling)
Luca Lovallo: Oro (Light Contact)
Samantha Sabatiello: Argento (Grappling), Oro (Kick Light)
Rosally Miranda: Oro (Grappling), Oro (Kick Light)
Celeste Leone: Oro (Primi pugni)
Giuseppe Liuzzi: uscito alle qualificazioni
Nicola Palermo: uscito alle qualificazioni
Davide Danese: Oro (Light Contact), Argento (K1 Light), Bronzo (Kick Light)
Pamela Dolce: Oro (Kick Light), Argento (Light Contact)
Marco Minici: Argento (Grappling)
Giovanni Abbruzzese: Argento (Grappling)
Aurora Pascale: Oro (Kick Light)
Mariangela Pascale: Argento (Kick Light)

il branco

Il vero orgoglio per noi tutti è stato vedere i tanti, tantissimi bambini cimentarsi con coraggio per la prima volta in gare sportive.
Potenza Combat Event For Kids

Potenza Combat Event 2017 - Bjj

 Quel che resta è la soddisfazione di aver reso negli anni il Potenza Combat Event, un momento sportivo di grande importanza per le arti marziali ed un momento di collettività piacevole, per tutte le età, dimostrando che non c’è violenza nell’esprimere se stessi attraverso il proprio corpo e preparandosi alle sfide di tutti i giorni, al di fuori di una palestra, di un tatami o di un ring.
Si ringraziano i partner, gli sponsor e tutti i supporters dell’evento, senza i quali non ci sarebbe stato nessun Potenza Combat Event. Grazie a:
Ortoteck
Ponticelli Pizza al metro
Grevin Service
Europoste
Di Pede Autosalone
Ungaro
Salumificio Picernese Turlione
Conad
Tombolini
Life cafè
Comitato più Sport
Il boccale
Il satellite
Laguardia fotocopiatrici
Vito Colucci
Croce Verde
Profiltek
Lovallo Bomboniere
Impreservice
Pascale Prefabbricati
Di Nuzzo Profumerie
Euromedical
ABC Sport
Punto Service
Auto Dimilta 
Smile Cafè 
De Carlo Autolinee
Agos
ITM srl
Speedy Market
Cialde Mania
Security Service
Barrus 
Nasce un sorriso 
Ant
Asc
Comune di Potenza
Elixia Palestre
 
Un grazie speciale a tutto il nostro instancabile staff. Con un team così niente è impossibile.
Potenza Combat Event 2017 - Lo Staff
 
Noi intanto siamo tornati ad allenarci duramente per le prossime gare. Domenica ci aspetta il Napoli Jiu-Jitsu Challange
Per tutti la ricetta è la stessa, non esistono ingredienti segreti o spezie miracolose, le sconfitte sul tatami, sul ring, nella gabbia e nella vita sono tutte dolorose punto… L’unica soluzione è continuare a lavorare seriamente e serenamente con concretezza imparando a rispondere colpo su colpo agli attacchi, a non essere discontinui, rendendo incapace gli avversari di sviluppare il loro game plane.
 
Napoli Jiu Jitsu Challange 2017
Siamo pronti all’ennesima battaglia!
Continuate a seguirci.

#fightwithus

Weekend di fuoco:Roma Open – Europeo No Gi – Maratona Marziale WTKA tappa di Napoli

La quiete prima della tempesta” … è proprio il caso di dirlo vista la pace e l’armonia che aleggiavano nell’Accademia nelle ultime settimane.

La tempesta si è poi scatenata. Un weekend pazzesco: si inizia Venerdì 31, con il Rome International Open IBJJF Jiu-Jitsu Championship, una competizione di altissimo livello che rompe il ghiaccio prima dell’Europeo No Gi. Gara open, ovvero “aperta”, ma che vede alcuni tra i più grandi atleti al mondo, e soprattutto d’Europa, nella Capitale combattere col “gi” (kimono). Il nostro team è rappresentato da Alfredo Falconieri e Massimiliano Monaco. Le gare sono dure, tirate, una minima distrazione ed è tutto perso. La tensione è alle stelle, il livello altissimo. Il nostro “Alfred” incontra un duro avversario ed è subito fuori. E’ il nostro Max a strappare il risultato per questa giornata, purtroppo fermandosi in finale ai punti. Porta a casa un meritatissimo argento, dimostrando per l’ennesima volta, a 39 anni suonati e dopo 34 anni di arti marziali che la classe non è acqua.

Il giorno dopo si entra nel vivo: European Jiu-Jitsu No-Gi IBJJF Championship.

E’ il nostro “Presidente” Bartolo Telesca a combattere fra le più difficili competizioni in tutta Europa, senza il kimono, nella categoria feather.

2 le lotte da lui disputate, strappando il Bronzo e dimostrando un percorso di crescita costante. Orgoglio e simbolo dell’entusiasmo e dello stile della nostra Accademia. “Ora e sempre un solo Presidente!”

 

Domenica sarà la volta dei giovani, si cambia location e discipline, via di corsa da Roma a Potenza e di nuovo in viaggio per Aversa (CE). E’ la volta della 2° Fase di Qualificazione per i Campionati Italiani WTKA del Girone Centro. 26 atleti e quasi altrettanti accompagnatori riempiono un pullman carico di coraggio.

Kickboxing (Semi Contact, Light Contact, Kick Light, K1 Light, Lowkick, Full Contact, K1, Muay Thai), MMA, Grappling, Kung Fu e molte altre specialità in una sola giornata. Il palazzetto è pieno di atleti e supporters.

Si inizia alle 9.00 e la squadra è già pronta, soprattutto i più piccoli, supportati dai veterani e dagli istruttori. Sarà una giornata piena di soddisfazioni per tutti gli atleti:

  • Nives Aiello Blasi (oro K1, argento kickboxing),
  • Gioele Aiello Blasi (nessun piazzamento),
  • Lorenzo Losasso (argento nella kickboxing)
  • Angelo Parisi (nessun piazzamento)
  • Aurora Pascale (argento nella kickboxing)
  • Vincenzo Marzano (argento nella kickboxing)
  • Giuliano Marzano (bronzo nella kickboxing)
  • Samuele Colucci (nessun piazzamento)
  • Rosally Rosendo Dantas (argento nella kickboxing)
  • Samantha Sabatiello (argento nella kickboxing)
  • Francesco Carella (argento nel grappling)
  • Daniele Russillo (bronzo nel grappling)
  • Giovanni Abbruzzese (nessun piazzamento)
  • Angelo Giordano (argento nel grappling, oro nelle mma) 
  • Francesca Telesca (2 argenti)
  • Davide Danese (1 argento)
  • Pamela Dolce (2 ori e 1 argento)
  • Antonello Verrastro (nessun piazzamento)

e tutta la squadra dei più piccoli della kickboxing:

  • Michele Ligrani(argento)
  • Marika Telesca (argento)
  • Gabriel Guma (argento)
  • Luca Lovallo (argento)
  • Emanuele Colella (bronzo)
  • Mariangela Pascale (bronzo)
  • Felice Altieri (oro)
  • Simone Fabrizio (oro)

Un medagliere che non delude le aspettative e che, come in ogni competizione, a prescindere dai risutalti, incoraggia gli atleti a fare meglio, a superare i propri ostacoli e le proprie paure e a crescere, dentro e fuori dal ring.

Gli allenamenti sono già ripresi, pronti per la prossima gara….

POTENZA – 30 Aprile

POTENZA COMBAT EVENT 2017

VIETATO MANCARE!

Sponsored by:

#fightwithus