fbpx

Archivio Tag: budo clan

La voce fuori campo (e altri effetti del jiu jitsu)

Mariarosaria Faruolo

Mi capita, ogni tanto, che durante l’allenamento il mio sguardo oltrepassi la vetrata della sala e che incroci quello di persone incuriosite che, spostandosi dallo spogliatoio verso la sala fitness, restano per un attimo a guardare.

E non c’è dubbio sulla loro espressione, in bilico tra l’incredulità e la perplessità.

Domenico Colucci

Mentre un ginocchio di un amorevole compagno di allenamento ha infranto la mia guardia e mi inchioda a terra quasi a sfondare prima le costole e poi lo stomaco, mi sembra quasi di udire le parole che frullano nella loro testa:

“Possibile che questa gente venga qui, in mezzo a persone (magari grosse il doppio di te) pronte a soffocarti o a schiacciarti in posizioni contorte che sembrano persino ambigue?
Possibile che giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, decidano pure di tornare, di stare a così stretto contatto, faccia contro faccia (quando non è faccia contro sedere), sudore con sudore, di farsi scaraventare violentemente per terra (perchè probabilmente non userebbero il termine “proiettare”), di farsi quasi staccare un braccio?”

Ha stabilizzato la posizione, se fossimo in gara ormai avrebbe preso i punti … adesso devo pensare a come uscire di qui senza regalare altre occasioni

è quello che una specie di voce fuori campo (che riconosci essere la tua) che compare sempre durante le lotte mi dice, interrompendo bruscamente la presunta voce di quell’osservatore occasionale, riportandomi a quel ginocchio che quasi non mi permette di respirare.

Uscita d’anca, un altro movimento che mi vergogno di quanto sia stato goffo, ma sono incredibilmente fuori.

Riprendere una guardia, subito!

Mariarosaria Faruolo

E stranamente lo sguardo di quel passante è ancora lì (forse perchè non è passato altro che una tumultuosa manciata di secondi), ancora con la stessa espressione in bilico tra l’incredulità e la perplessità.

No, aspetta … forse si intravede altro.

Adesso sembra che abbia fatto un passo avanti.

Quella stessa differenza che si avverte tra il passante che muove solo lo sguardo (ma senza fermarsi) e quello che invece si inchioda e strattona il braccio del compagno di passeggiata, di fronte ad un artista di strada che merita di essere guardato, ascoltato, che merita un po’ del tuo tempo.

Forse adesso sta pensando se mai possa essere qualcosa da provare in prima persona.

Bene, da qui ho una mezza guardia e posso lavorare, posso provare a raspare … come diavolo era quella tecnica …

irrompe di nuovo la voce fuori campo “ah si ecco, devo sgrim…maledizione troppo tardi!”.

Giuseppe Liuzzi

L’amorevole compagno di allenamento frantuma nuovamente la mia strategia con generose dosi di chilogrammi, tibie su tibie, avambracci sulla gola, pioggia di gocce di sudore, costringendomi a cambiarla ancora.

Dobbiamo sembrare dei pazzi ad azzuffarci così, volontariamente.

Eppure, su questo tatami, percepisco ogni giorno che chi ci mette piede abbandona mille pesi, in un apparentemente folle scambio di quei chili sulle costole, di quel sudore, di quelle strette al collo, di quei capitomboli, di quelle articolazioni al limite della rottura con un senso di felicità e di fiducia in se stesso.

Problemi familiari, relazioni complicate, responsabilità sul lavoro, problemi finanziari, cuori infranti, esami complicatissimi … tutto lentamente si dissolve durante quell’ora e si finisce per essere, sebbene fisicamente stanchi e con qualche doloretto in più, incredibilmente rinnovati, carichi e pronti per tornare in pista, lì, nella giungla del quotidiano.

Non è facile, nè immediato, nè automatico. Ma questa sensazione, prima o poi, ti trovi a condividerla con chi passa tante ore sul tatami.

Impariamo a gestire una situazione di disagio estremo, fisico e mentale. 

Impariamo che se l’avversario ha passato la tua guardia non è tutto finito, puoi ancora lavorare per ribaltare completamente la situazione

Massimiliano Monaco

Impariamo che una sconfitta o un dolore non è una scusa per lasciare, ma uno stimolo per andare avanti e migliorare. 

Impariamo che quando non hai più energie, le energie le trovi comunque e che mettendoci testa e cuore hai ancora molto da giocarti. 

Impariamo che quando riesci in qualcosa in realtà potevi riuscirci meglio e ciò che oggi ti ha portato ad una piccola vittoria potrebbe essere la causa della tua sconfitta domani.

Nicola Palermo

Impariamo che spesso devi cambiare il tuo modo di pensare e di agire in base a quanto sta accadendo, anche mentre sta accadendo. E che rimanere rigidi su una posizione potrebbe non essere una buona idea, anzi… 

Impariamo a non tirarci indietro, nemmeno di fronte a chi (o a ciò) che ci appare così tanto più grosso e forte di noi.

Nunzio Grieco

Non è facile, l’ho detto, nè immediato, nè automatico.

Spesso anzi chiudi l’allenamento ingoiando giù dalla borraccia grossi sorsi di frustrazione.

Ma il giorno dopo ti ritrovi di nuovo lì, a sentirti leggiadro dentro ad un ruvido e pesante gi o agile e comodo in una compressissima rashguard.

E a te che hai sbirciato da quel vetro, a te che hai fatto quel passetto in avanti dico: “Fanne un altro!”.

Oltre a un kimono pulito e profumato per fare una prova, troverai un ambiente tutt’altro che fatto di violenza.

Oltre a una forma fisica rinnovata, troverai nuovi amici, che saranno accanto a te dentro e fuori dalla palestra, che quando incontrerai per strada ti abbracceranno (e proveranno a sgrimarti!).

Serena Lamastra

E soprattutto troverai un nuovo stimolo positivo per affrontare i problemi quotidiani. 

“E hai trovato me” dirà la tua fantastica voce fuori campo!

Lorenzo Amato

Seminario BJJ – M° Dario Bacci – Budo Clan Basilicata

Dario Bacci Seminario BJJ Potenza 2019
Dario Bacci Seminario BJJ Potenza 2019

Ritorna il tanto atteso appuntamento con il jiu jitsu brasiliano e con il team Budo Clan Basilicata con il M° Dario Bacci, fondatore del team nazionale Budo Clan.

Appuntamento il 14 Marzo presso la palestra UpLevel Potenza, c.da Bucaletto 107b

– KIDS start: 17:00

– ADULT start: 19:00

Il seminario è a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio iscriversi compilando il seguente form:

ISCRIZIONI CHIUSE! SOLD OUT! GRAZIE A TUTTI PER LA PARTECIPAZIONE!

Per info e costi : info@accademiadelleartimarziali.org

Jiu Jitsu – Roma Challange 2018

Accademia Roma Challange

Si è svolto domenica scorsa a Roma, presso il Palatorrino, il Roma Challenge, campionato di jiu jitsu Brasiliano patrocinato dalla UIJJ (unione italiana Jiu Jitsu) referente nazionale della Ibjjf, sigla di riferimento internazionale. 


Tra i 700 Atleti in gara, ottime le prestazioni del “Clan” lucano, gli atleti della Basilicata sono infatti riusciti a mettersi in evidenza e ad indossare preziosissime medaglie al collo.
Albano Gabriele con il suo doppio oro nei pesi super massimi e negli assoluti, si conferma ancora una volta un atleta capace e poliedrico, sempre pronto a mettersi alla prova.
Oro per Lorenzo Monaco nella Categoria Junior cintura grigia e bronzo nella categoria di peso superiore, insieme al piccolo e valorosissimo Rayan Telesca.
Oro anche per due giovanissimi talenti lucani nelle discipline da combattimento. Emanuele Colella e Marika Telesca. I due sono risusciti con impegno e determinazione a scalare le gremite categorie fino al gradino più alto del podio.
Strepitoso l’Argento di Alessia Podano (bronzo agli assoluti), che inaugura la sua prima lotta nella competizione delle cinture Blu con una finalizzazione e di Nicola Palermo, protagonista di una sensazionale performance.


Bronzo anche per Corrado Esposito e Angelo Giordano.
Senza risultato ma di grande valore la prestazione del piccolo Gabriele Feo e di Giuseppe Liuzzi che non riesce a bissare il risultato dello scorso anno ed esce alle eliminatorie.

Accademia Roma Challange

Soddisfazione espressa da parte del Maestro Monaco, rappresentante in Regione del team capitanato da Dario Bacci. Il Team Budo Clan si è inoltre classificato al primo posto della classifica a squadre, ad evidenziare il buon lavoro svolto su tutto il territorio nazionale.

Prossimo impegno – [MMA] STORM

I prossimi impegni per la Scuderia di Monaco saranno nell’MMA (mixed martial art) nella gabbia dello Storm di Roma, prestigioso palcoscenico che vedrà Domenico Colucci nella card, e, per quanto rigaurda il Bjj, la seconda Edizione del Mediterraneo Cup, in scena a Potenza il prossimo 13 gennaio.

Madrid International Open IBJJF – Jiu-Jitsu Championship 2017

Una spedizione estera più che proficua: 2 ori, 1 argento e 2 bronzi nella doppia specialità, GI e NO GI.

Complimenti al nostro “professore” Alfredo Falconieri, per l’impegno e la dedizione con cui si allena, con cui combatte e con cui contribuisce alla diffusione e alla crescita delle arti marziali e della nostra accademia e al nostro DT Massimiliano Monaco per la tenacia e la grinta che ci trasmette in questo lungo e tortuoso percorso marziale, soprattutto nel guidare un gruppo numeroso come il nostro, sacrificando tempo e risorse.

A loro, lo staff dell’Accademia delle Arti Marziali: Alfredo Falconieri, Massimiliano Monaco, Serena Lamastra, Bartolo Telesca, Gerardo Di Nuzzo, Gianni Molinari va il nostro grande applauso!

#keepthedreamalive

#OSS

Get ready! The fighters are coming back! – inizia la stagione “marziale” 2017/2018!

Le vacanze sono giunte al termine. Ricomincia la scuola, il lavoro, il mal tempo…ed i nostri fighters sono già pronti per la nuova stagione!

Grappling Class Sept. 2017

Sono ricominciati da una settimana i nostri corsi  presso la palestra Elixia, a Potenza (c.da Riofreddo): con il seguente orario provvisorio:

LUNEDÌ
19.30 – 20.45 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)
20.45 – 22.00 – Striking Dept. (KICK BOXING – K1 – THAI – SANDA – strinking 4 MMA ecc…)

MARTEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

GIOVEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

Per i bambini

Unico orario 18,30-19,30 martedì e giovedì
Avviamento alle arti marziali
Da Ottobre distingueremo i turni e i relativi orari di kick boxing e di Brazilian JiuJitsu per i bambini.

Per i turni relativi alle sedi di Bella e Muro Lucano, c/o Dynamika Fitness Club, vi ricordiamo che in questa settimana di settembre (dall’11 al 15) ci saranno gli “Open Day” di prova delle diverse attività. Le lezioni di prova saranno gratuite, in particolare la nostra open class sarà il 14 settembre a Bella e il 15 settembre a Muro come indicato nelle locandine.

Bella – Giovedì 14 ore 18:00 – Dynamika Fitness Club
Muro Lucano – Venerdì ore 18:30 – Dynamika Fitness Club

Per le informazioni relative alle altre sedi, scriveteci e vi risponderemo il prima possibile.

Riaprono le iscrizioni – anno accademico 2017/2018

Vi ricordiamo inoltre che sono riaperti i tesseramenti all’ASD Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento per l’anno accademico 2017/2018. Il costo annuale della tessera è di 25€, grazie al tesseramento sarete soci dell’accademia, potrete partecipare alle attività associative, agli incontri e avere accesso a stage mirati, partecipare alle gare e molto altro ancora. Essere soci significa anche sostenere il complesso progetto che portiamo avanti: quello di sostenere e di far crescere un’accademia di arti marziali in cui convergono moltissime discipline e sport da combattimento, per studiare e concepire uno stile di combattimento fluido, completo ed efficace.

Per il tesseramento: potete farlo online al seguente link o chiedendo informazioni ai maestri e agli istruttori nelle relative sedi.

Praticare arti marziali è un impegno, oltre che una passione. Significa studiare e comprendere la complessità del movimento umano e della coordinazione motoria attraverso il combattimento. Significa spingersi oltre i propri limiti per comprendere se stessi. Significa rispetto per il proprio avversario e per il proprio team. Sei curioso? Scrivici o vieni a trovarci! Ti aspettiamo!

Stricking DEPT + BJJ Class – Sept. 2017

“La disciplina si basa sull’orgoglio, sulla meticolosa attenzione ai dettagli e sul reciproco rispetto e fiducia. La disciplina deve essere una abitudine così radicata da essere più forte della frenesia dell’obiettivo o della paura del fallimento”
#ipeggiori

#FightWithUs

Il Finale col botto!

E’ sempre difficile riassumere i weekend passati in viaggio, chilometro dopo chilometro, tatami dopo tatami, disciplina dopo disciplina. E’ ancora più difficile farlo in seguito agli incredibili eventi a cui abbiamo partecipato (l’ultimo i Campionati Italiani WTKA) nel turbinio delle nostre vite e soprattutto a conclusione di un anno accademico impressionante per risultati, numeri, qualità, impegno e cuore che ci abbiamo messo. Andiamo con ordine.

Italian Bjj Open 2017

10, 11 giugno, Firenze

6° edizione campionato italiano di brazilian jiu jitsu

L’Italian Bjj Open 2017, a Firenze, è sicuramente la tappa più importante, dopo l’Europeo No-Gi, di brazilian jiu jitsu in Italia. Organizzato dalla UIJJ, per la sua sesta edizione ha registrato oltre 1600 iscrizioni. Un’impennata record per un’arte marziale che in Italia è arrivata un pò troppo tardi, ma adesso fondamentale per qualsiasi appassionato o atleta del circuito delle MMA e non solo.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”8″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ slug=”Italian-Bjj-Open-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Non potevamo mancare e nonostante il livello sia veramente alto da un punto di vista tecnico e qualitativo, abbiamo saputo portare a casa il risultato e a diffondere e discutere un importante concetto, magari chiaro per alcuni, molto meno per tanti altri: accettare la sconfitta, rialzarsi e non mollare sono gli ingredienti per forgiare atleti e ancora prima persone. Perdere fa parte del gioco e saperlo accettare serve a far crescere più di 100 vittorie. Complimenti alla nostra intrepida squadra di lottatori:

Bartolo Telesca (bronzo No-Gi), Serena Lamastra (bronzo No-Gi), Lorenzo Monaco (argento junior, alla sua primissima competizione), Massimiliano Monaco (argento GI, oro No-Gi), Alfredo Falconieri (argento No-Gi), Gabriele Albano (oro Gi, oro No-Gi, bronzo No-Gi assoluti), Giuseppe Liuzzi, Ilaria Santoro (bronzo Gi, argento No-Gi), Roberto Santangelo (argento No-Gi), Francesco Carella, Marco Minici

Raduno annuale Budo Clan 2017

18 giugno, Roma

Come di rito ormai, non potevamo mancare all’appuntamento annuale con la nostra “big family”, il Budo Clan. Il raduno nazionale è un bellissimo momento per conoscere alcuni dei membri del nostro foltissimo gruppo, tra le scuole di jiu jitsu brasiliano più importanti e forti d’Italia. 100 jiu-jitseri, tra atleti, dilettanti e stelle del panorama nazionale ed internazionale. Un momento di crescita collettiva capitanato ed organizzato dal mestre Dario Bacci.

Un’intera mattinata di spiegazioni tecniche, lotte dure ed insegnamenti ospitati dalla spettacolare Heaven Fight Arena, a Roma.

Alla fine del raduno, come di rito, l’avanzamento dei “gradi” e il cambio di cintura per gli atleti che hanno dimostrato una crescita, un miglioramento tecnico e di spirito. Anche tra le nostre fila tanti ragazzi hanno visto aggiungersi una striscia alla propria cintura e degni di nota sono i passaggi di cintura di: Ilaria Santoro (Accademia del Vulture-Melfese seguita dal M. Di Filippo e Traficante), atleta in costante crescita, ragazza tenace e rispettosa, combattente senza paura, argento e bronzo agli Italiani a Firenze, argento al Napoli Challange e Bari Challange, che passa a cintura blu pronta a lottare con ancor più grinta e caparbietà; Massimiliano Monaco, maestro, allenatore, tecnico ed ancora prima uomo di scienza e coraggio, dopo aver vinto in questi anni la medaglia d’argento ai  ai Campionati Europei IBJJF (International Jiu-Jitsu Federation) e al Rome International Open, la medaglia di bronzo al London Fall International IBJJF, essere salito sul tatami dei principali challange dell’Unione Italiana Jiu-Jitsu vincendo l’oro a Torino, Firenze, Roma, Napoli e ancora a Milano, Bari e Pistoia l’argento e il titolo Italiano Master Classe A nel circuito ADCC, ha ampiamente dimostrato di meritare la cintura marrone che il mestre Dario Bacci ha annodato, senza esitazione, alla sua vita. Ad Ilaria e a Max vanno i complimenti di tutta l’Accademia, orgogliosi di poter proseguire insieme da questo nuovo punto di partenza!

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”9″ sortorder=”132,133,129,130,131″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ slug=”Raduno-Budo-Clan-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Festa dello Sport

16 – 18 giugno, Potenza

Il centro storico di Potenza ha ospitato dal 16 al 18 giugno la terza edizione della “Festa dello sport”, organizzata dal Comune con la collaborazione del comitato “Più sport”: nei tre giorni il programma ha offerto ad appassionati e curiosi oltre sessantina di eventi, con 40 federazioni presenti, 50 diverse discipline e la presenza di tre importantissimi atleti del panormana nazionale ed europeo: il pugile Clemente Russo, la pallavolista Maurizia Cacciatori e la ginnasta Elisa Meneghini.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=-oov2LvrncY[/embedyt]

La nostra accademia è stata impegnata durante l’importante galà serale organizzato in occasione della Festa dello Sport, il Power Fight Night, organizzato dall’Asd Power Fight Potenza. Il galà ha visto in scena alcuni dei nostri atleti più promettenti darsi battaglia sul ring in Piazza Mario Pagano, nel centro storico della Città, con grande valore. Le dure battaglie senza esclusione di colpi hanno incantato i passanti e i tifosi delle diverse scuole con cui collaboriamo e lavoriamo a stretto contatto.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”10″ exclusions=”136,142,143,144,145,146,149,150,151,152,153″ sortorder=”134,136,137,138,139,140,141,135,142,143,144,145,146,147,148,149,150,151,152,153″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ slug=”Festa-dello-Sport-Potenza” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

A colpi di kick boxing hanno combattuto:

Nives Aiello Blasi (oro), Lorenzo Losasso, Vincenzo Marzano (oro), Giuliano Marzano, Samuele Colucci, Samantha Sabatiello, Rosally Miranda, Victor Garaba (oro).

A conclusione della Festa dello Sport, “Il comitato più sport”, il presidente Giovanni Salvia e l’Assessore allo sport Valeria Errico hanni omaggiato i grandissimi ospiti e premiato presso la Sala degli Specchi del Teatro Stabile le due società che maggiormente si sono distinte. nel corso della stagione sportiva 2016/2017: ASD Podistica Amatori Potenza (per i numeri e la crescita esponenziale) e la nostra Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento, per i meriti sportivi, conseguenti dagli entusiasmanti risultati di questa stagione, che abbiamo avuto il piacere di condividere con tutti Voi!

E’ la prima volta che ad essere premiata è un’accademia di arti marziali e di sport da combattimento.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”10″ exclusions=”134,135,137,138,139,140,141,145,147,148,151″ sortorder=”134,135,136,137,138,139,140,141,143,146,144,152,145,147,148,149,150,151,142,153″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ slug=”Power-Fight-Night” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

E’ un ulteriore orgoglio per chi ha continuato a credere in un sogno che non solo è realtà, ma è una famiglia su cui poter sempre contare.

A tutti gli sponsor, agli appassionati, agli atleti, ai tecnici, alle istituzioni, ai sostenitori, va il nostro più sentito GRAZIE di cuore! Vogliamo condividere con voi le parole del nostro Direttore Tecnico e Maestro Massimiliano Monaco:

“Un anno Grande che non poteva concludersi meglio: le finali dei campionati italiani, i titoli WTKA, UIJJ, ADCC, il galà FIKBMS a Potenza che ha sancito il nostro operato, il premio all’Accademia, il raduno Budo Clan… insomma una serie di eventi che come un fuoco d’artificio danno il meglio e rappresentano solo il finale di uno spettacolo che dura da anni. Di questo spettacolo ne fate parte. Tutti voi che vivete la scena, tutti voi che avete appreso da/e dato qualcosa a questo cammino, TUTTI quelli che magari oggi non sono più con noi, ma devono a questo gruppo la scoperta di qualcosa di meraviglioso che ha condizionato la propria vita. Come insegnante posso non essere sempre bravo, nè bello e nè simpatico, ma se vi ho insegnato ad amare quello che amo io, anche quando l’odiate (ed il sapore non è sempre dolce) anche se per poco, sono un insegnante soddisfatto. E questo a prescindere dai grandi risultati che TUTTI INSIEME ABBIAMO OTTENUTO.
Per tutto questo non ho che dirvi GRAZIE!”

La stagione “marziale” 2016/2017 può così dirsi conclusa (per ora). Andiamo tutti in vacanza a goderci il meritato riposo… ma se pensate che non ci alleneremo vi sbagliate! Ci troverete nelle piscine, nei parchi, sulle spiagge, nelle pinete…ovunque ad allenarci e a prepararci per il prossimo anno!Accademia delle Arti marziali e sport da Combattimento Potenza

See you on the mat!

#fightisourlife

Buone vacanze dall’Accademia delle Arti Marziali!

Campionati Italiani WTKA 2017 – Rimini

Campionati Italiani WTKA 2017

Vi avevamo annunciato qualche settimana fa che i nostri guerrieri sarebbero partiti per partecipare alle Finali dei Campionati Italiani  WTKA, in occasione del Rimini Wellness… e così è stato.Team Monaco

I nostri prodi guerrieri sono partiti, carichi di coraggio e determinazione per inseguire un titolo. Chi ha affrontato la vita da atleta sa quanto è difficile prepararsi per un campionato. Mesi di sacrificio, di impegno costante e continuo per inseguire un sogno più che un semplice obiettivo. Combatti quotidianamente con infortuni, problemi e soprattutto con la paura di non impegnarti abbastanza, di non essere all’altezza. Tutte cose che purtroppo è la vita e anche un pò il mondo odierno a farti credere.

Chi pratica arti marziali è qualcuno che si intende prepararsi alla vita. Decide tutti i giorni di non mollare, di rialzarsi, sempre e comunque, nonostante le difficoltà, le paure, i problemi, i dolori.

Questo è quello che hanno fatto i nostri giovani atleti. Non hanno mollato, hanno sofferto, a volte in silenzio, a volte meno, ma non hanno mai ceduto il passo alla paura di non farcela, di sentirsi inferiori e deboli soprattutto nel momento in cui salendo sul quel ring ci rendiamo conto che l’avversario da battere siamo noi stessi.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”6″ exclusions=”102,84,107″ sortorder=”89,85,104,99,100,98,82,92,95,83,86,87,88,90,91,93,94,96,97,81,101,102,103,105,106,84,107″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ slug=”Campionati-Italiani-WTKA-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]I complimenti vanno tutti a loro, la nostra squadra di cadetti.

Portano a casa il titolo Italiano:
– Samuele Colucci – Oro Light Contact (bronzo nella Kick, passato a cintura Verde sul podio per merito sportivo);
– Nives Aiello Blasi – Oro Kick Light Femminile ed entra anche lei di diritto in nazionale;
– Angelo Giordano due Titoli Italiani (Wtka e ADCC classe C) e ovviamente anche per lui arriva l’ingresso in nazionale;
– Pamela Dolce – Oro Light Contact Femminile
– Mariangela Pascale – Oro Kick Light Femminile

– Gioele Aiello Blasi – Kick Light – Argento
– Aurora Pascale – Kick Light Femminile – Argento

– Lorenzo Losasso – Kick Light – ottima prestazione, purtroppo non arriva al risultato

Continua inoltre a trionfare il “meno giovane” della nostra Accademia, il nostro Maestro e Direttore Tecnico Massimiliano Monaco, che porta a casa il Titolo Italiano ADCC Classe A Master -70kg. Inutile commentare quello che è oggettivamente il percorso di chi, a quasi 40 anni, ha fatto delle arti marziali la propria vita senza mai arrendersi. Sicuramente la nostra guida ed il nostro esempio. Un grazie da parte di tutta l’Accademia!

Max Monaco - Bartolo Telesca - Serena Lamastra

Durante quest’anno l’Accademia ha vissuto un periodo di continua crescita, con un numero in costante aumento di atleti impegnati nelle gare di ogni federazione e di ogni disciplina. Siamo orgogliosi di poter credere in questo sogno e di vederlo crescere giorno dopo giorno, mese dopo mese, allenamento dopo allenamento.

Per tutti questi grandi risultati un ringraziamento speciale va a tutto il nostro staff: Bartolo Telesca (the president), Serena Lamastra, Massimiliano Monaco, Gianni Molinari, Peppe Lorusso, Domenico Romano, Gerardo Di Nuzzo, Alfredo Falconieri, Giuseppe Liuzzi, Nicola Palermo.

Pensate sia finita qui? Ancora no! Siamo già pronti per la prossima battaglia, per uno dei più grandi eventi di Brazilian Jiu Jitsu in Italia.

1604 Iscritti – 126 Team pronti.

10 – 11 Giugno 2017 – Firenze – Mandela Forum

Campionato Italiano Brazilian Jiu Jitsu

Brazilian Jiu Jitsu Open - Firenze

La nostra squadra è pronta a partire… e tu?

“Se metti un limite a ciò che pensi di poter fare, questo atteggiamento contaminerà qualunque altro aspetto della tua vita.
Non ci sono limiti. Ci sono solo momenti di stallo, e tu non devi rimanere lì. Devi andare oltre.”
-Bruce Lee

#fightisourlife

PCE 2017 IS OUT…

I preparativi

L’aria era frizzante, il tempo purtroppo non dei migliori, come ormai troppo spesso siamo abituati ad aprile. Freddo e pioggia si alternavano nei giorni più intensi che precedono l’attesissimo Potenza Combat Event, i giorni più tesi, in cui non ci si può distrarre, in cui ogni errore è fatale ai fini di una manifestazione così grande.   Bartolo Telesca

Chiamate, messaggi, mail, corse, furgoni, tatami… tatami ovunque, trasportati con ogni mezzo possibile, hanno reso queste giornate cariche di energia. E tutto scorre, in un armonia di sorrisi e dolce follia, quella che precede le semplici quanto importanti gesta di chi inconsapevolmente o no, sta facendo qualcosa di grande, di audace.

Victor GarabaTante teste da allineare e coordinare. Ogni tanto qualche errore che invece di sfociare in un litigio come è solito Bartolo Telescache sia in un gruppo, diventa

una divertente ricerca alla soluzione. Ecco, questo è quello che rende un gruppo ben saldo e affiatato, ed è questo che ci ha riempito il cuore.

 

Il successo

Potenza Combat Event 2017 - Max Monaco

Una manifestazione ben riuscita, con oltre 600 partecipanti tra atleti, coach, staff e pool arbitrale. 1200 gli spettatori alternatisi durante tutta la giornata, tanto che il nostro amato Palapergola sembrava esplodere.
 [ngg_images source=”galleries” container_ids=”5″ sortorder=”77,79,71,72,73,74,75,76,78,80″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ template=”/home/accadem4/public_html/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/imagebrowser-caption.php” slug=”Potenza-Combat-Event-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
Alle 9 e 30 briefing arbitrale, il peso degli atleti e dopo uno scenico ingresso di tutta la pool arbitrale, alle 10 e 30 è tutto pronto. Si comincia, dritti senza sosta fino alle 18, con gli ultimi match.
Tutto è andato per il meglio, tanti incontri e tanto spettacolo in moltissime discipline: kick boxing, mma, grappling, bjj, kung-fu, teakwondo, krav maga… tantissimi atleti che nel rispetto reciproco e con del sano spirito agonistico, si sono battuti, come i gladiatori nell’arena.
Medaglie Potenza Combat Event
Le bellissime medaglie del Potenza Combat Event.
I complimenti vanno alla nostra numerossima squadra che con umiltà, impegno e tenacia continua a mietere risultati ed esperienza.
 
Corrado Esposito: Oro (Grappling)
Samuele Colucci: Oro (Kick Light), Oro (Light Contact)
Vincenzo Marzano: Oro (Kick Light)
Nunzio Grieco: Bronzo (Grappling)
Giuliano Marzano: Argento (Light Contact), Argento (Light Kick)
Nives Aiello Blasi: Argento (Light Contact)
Gioele Aiello Blasi: Bronzo (Light Kick)
Angelo Parisi
Angelo Giordano: Argento (Grappling)
Roberto Santangelo: Argento (Grappling)
Luca Lovallo: Oro (Light Contact)
Samantha Sabatiello: Argento (Grappling), Oro (Kick Light)
Rosally Miranda: Oro (Grappling), Oro (Kick Light)
Celeste Leone: Oro (Primi pugni)
Giuseppe Liuzzi: uscito alle qualificazioni
Nicola Palermo: uscito alle qualificazioni
Davide Danese: Oro (Light Contact), Argento (K1 Light), Bronzo (Kick Light)
Pamela Dolce: Oro (Kick Light), Argento (Light Contact)
Marco Minici: Argento (Grappling)
Giovanni Abbruzzese: Argento (Grappling)
Aurora Pascale: Oro (Kick Light)
Mariangela Pascale: Argento (Kick Light)

il branco

Il vero orgoglio per noi tutti è stato vedere i tanti, tantissimi bambini cimentarsi con coraggio per la prima volta in gare sportive.
Potenza Combat Event For Kids

Potenza Combat Event 2017 - Bjj

 Quel che resta è la soddisfazione di aver reso negli anni il Potenza Combat Event, un momento sportivo di grande importanza per le arti marziali ed un momento di collettività piacevole, per tutte le età, dimostrando che non c’è violenza nell’esprimere se stessi attraverso il proprio corpo e preparandosi alle sfide di tutti i giorni, al di fuori di una palestra, di un tatami o di un ring.
Si ringraziano i partner, gli sponsor e tutti i supporters dell’evento, senza i quali non ci sarebbe stato nessun Potenza Combat Event. Grazie a:
Ortoteck
Ponticelli Pizza al metro
Grevin Service
Europoste
Di Pede Autosalone
Ungaro
Salumificio Picernese Turlione
Conad
Tombolini
Life cafè
Comitato più Sport
Il boccale
Il satellite
Laguardia fotocopiatrici
Vito Colucci
Croce Verde
Profiltek
Lovallo Bomboniere
Impreservice
Pascale Prefabbricati
Di Nuzzo Profumerie
Euromedical
ABC Sport
Punto Service
Auto Dimilta 
Smile Cafè 
De Carlo Autolinee
Agos
ITM srl
Speedy Market
Cialde Mania
Security Service
Barrus 
Nasce un sorriso 
Ant
Asc
Comune di Potenza
Elixia Palestre
 
Un grazie speciale a tutto il nostro instancabile staff. Con un team così niente è impossibile.
Potenza Combat Event 2017 - Lo Staff
 
Noi intanto siamo tornati ad allenarci duramente per le prossime gare. Domenica ci aspetta il Napoli Jiu-Jitsu Challange
Per tutti la ricetta è la stessa, non esistono ingredienti segreti o spezie miracolose, le sconfitte sul tatami, sul ring, nella gabbia e nella vita sono tutte dolorose punto… L’unica soluzione è continuare a lavorare seriamente e serenamente con concretezza imparando a rispondere colpo su colpo agli attacchi, a non essere discontinui, rendendo incapace gli avversari di sviluppare il loro game plane.
 
Napoli Jiu Jitsu Challange 2017
Siamo pronti all’ennesima battaglia!
Continuate a seguirci.

#fightwithus

148 Piedi Nudi per Mestre Dario Bacci

“Non serve a niente stare qui… pensare che qui nasca un gruppo è da matti…
Sono solo quattro sciocchi senza nozioni… si puó immaginare in partenza che non ne valga la pena.”

Stage Mestre Bacci Dario – 19 Febbraio 2017 – Rionero – Budo Clan Basilicata

Questi i pensieri che sembrano non aver mai sfiorato la mente del Mestre Dario Bacci quando ha deciso di avviare l’opera di promozione del Jiu Jitsu Brasiliano a Potenza e provincia, aprendo la prima sede lucana del “Budo Clan”.

Quando ci trovavamo per gli allenamenti era tutto così irreale, il Mestre, Eugenio Fravilli ed io.

Qualche anno dopo siamo riusciti a radunare un piccolo gruppo che modellandosi e mutando é diventato sempre piú numeroso e motivato.

Non ci sono grandi Campioni, nè ragazzi particolarmente talentuosi, ma questo non scoraggia chi ha voglia e il Maestro Dario sembra proprio determinato.

A Lui non importa nulla di tutte queste cose, crede nel Jiu Jitsu Brasiliano e nel suo “linguaggio universale”, ci trasmette che il Gi (nome tecnico del Kimono) é un abito che sostanzialmente ci rende tutti uguali, non conta piú se sei ricco o povero, bello o brutto, simpatico o antipatico,
l’importante é che hai voglia di fare.

Così decidiamo di dar vita a questo cammino che a distanza di 4 anni ha contato 148 piedi nudi sulle materassine, per la prima lezione dell’anno con Mestre Bacci.

Ognuno per sé, ma tutti per uno, questa la forza del Budo Clan.

Kids Program – Stage Mestre Dario Bacci – 18 Febbraio 2017

“Kids Program” – Il Brazilian Jiu Jitsu e i più piccoli

Stiamo insegnando ai Bambini a mettersi in gioco, a provare, a non rinunciare al primo fallimento.
Cerchiamo di insegnargli ad esprimersi, a confrontarsi e a crescere tramite un’Arte.
Quest’arte ha un nome: Jiu Jitsu Brasiliano.

In gergo il “Bjj”, rende il forte uguale al debole, l’alto uguale al basso, il grasso uguale al magro; lo notiamo su quelle striscette attaccate a quel pezzo di stoffa che con difficoltà annodiamo in vita, fin quando non cambia colore, il grande diventa uguale al piccolo, le stesse gioie e gli stessi magoni.

Si dice che non puoi essere mai davvero ricco finché non hai una cosa a cui non puoi dare valore…bene, quella cinta per noi rappresenta quella “ricchezza”.

Questo quindi il resoconto del Week End trascorso con Mestre Dario, tra tecniche, lotta, spiegazioni, frustrazioni e sorrisi. Bambini e adulti accomunati da un’unica passione.

Se vuoi unirti al nostro cammino, ci troverai sempre sulle materassine, sudati, stanchi, avvinghiati e ovviamente…
A PIEDI NUDI!

Un Grazie particolare a Mestre Dario Bacci ed Eugenio Fravilli che hanno reso possibile tutto questo!

OSS

 

…il Jiu Jitsu Brasiliano

Brazilian Jiu Jitsu Basilicata 2017 - Dario Bacci - Max Monaco

Lo studio del Jiu Jitsu Brasiliano è stato un elemento fondamentale per ampliare la nostra conoscenza nel mondo del combattimento così come lo intendiamo. Il BJJ ha già dimostrato alla comunità marziale quanto doveva, rivoluzionandola di fatto, in maniera esponenziale, con l’aumento della sua popolarità.

Brazilian Jiu Jitsu

Senza il BRAZILIAN JIU JITSU è difficile immaginare le Mixed Martial Arts così come le intendiamo. Ad oggi la sua grande pragmaticità e il suo naturale processo evolutivo e di espansione ci hanno mostrato anche il lato Sportivo di quest’Arte, efficace, non violenta, strategica e molto divertente, in cui la forza, il peso, il sesso e la struttura di un individuo diventano secondari alla tecnica ed alla capacità reale di applicazione della stessa. Il JIU JITSU Brasiliano viene per i motivi sovrascritti definita come arte soave: è una variante completamente diversa da tutte le altre forme di Jiu Jitsu ed é praticabile da Tutti, a prescindere dal sesso e dall’età. Il Nostro è un “CLAN” presente con diverse sedi in tutto il territorio nazionale, il Nostro Maestro è Dario Bacci.

The Beginning

Personalmente, iniziai per caso, convinto che le mie conoscenze sul “combattimento al suolo” apprese negli anni precedenti, fossero quanto meno sufficienti a districarmi in quella situazione.

A dire il vero le mie convinzioni andavano ben oltre…

ero convinto di saper combattere a terra, ma alla luce dei fatti ho dovuto rivedere la mia versione del racconto.

Incontrai su una Barca arenata sul lungo Tevere, per l’occasione “tatamizzata”, Dario Bacci, un carissimo Amico di vecchia data, con il quale avevamo condiviso gioie e passioni per il sanda, il kung fu, il qin na ecc…

Dario l’avevo incontrato mesi prima al seminario di Jeet Kune Do di Dan Inosanto ma ci lottai solamente in seguito.

Il -“Ci Lottai” tutta la sera fino a Mezzanotte – fa parte della forma letteraria scelta per rispondere, ancora oggi, alla domanda dei ragazzi che mi chiedono:

“Tu quando hai iniziato con il BJJ?”

Trovo sia più stiloso raccontare così di quelle ore frustranti, durate sì fino alla mezzanotte, ma scandite (come potete immaginare senza troppa difficoltà) da strangolamenti, leve articolari, ribaltamenti e altre dolorosissime ed umiliantissime cose…a mio danno!

L’impressionante facilità con cui venivo martoriato, oggi direi cedevolezza, la passione e la metodologia mi spinsero, come già successe in passato con altri maestri, ad intraprendere nuovamente la Via dell’Allievo nell’ennesima disciplina.

Ogni volta nelle discipline marziali, il mio impegno è stato sempre e solo totale, così è stato ed è per il JIU JITSU.

Avevo già passato i trent’anni e decisi quindi di studiare per ampliare il mio bagaglio personale, tralasciando il lato agonistico della faccenda.

L’appuntamento era fisso, mensile, viaggio a Roma, lezione privata, a Cava de’Tirreni dallo splendido Baldi Massimo e Patrizia et co., e poi ancora a Potenza…il Mestre, Eugenio Fravili, Budo Man ed io…così numerosi per un paio di anni ancora, insistemmo…

Come sempre accade, gli orizzonti cambiano durante il cammino…e come direbbe Battiato “

…i desideri non invecchiano quasi mai con l’età…”

Dopo un anno la prima gara, il BJJ OPEN di ROMA la prima lotta, con la prima finalizzazione per triangle choke.

Era tanto che non gareggiavo e ricordo la tensione della sera prima, la cena muta con Serena; dei mesi prima la dieta e il cardio della mattina all’alba, tutto come sempre

…ma arrivati al palazzetto qualcosa non quadrava… e ci mettemmo un pó per capire che si trattava delle orecchie!

Non è l’unica cosa che noti quando entri nel mondo di questi ragazzi in cui il cameratismo è altissimo, in cui tutti si salutano, si rispettano e si danno grosse pacche, ma dopo che l’hai notato, è la prima cosa che vedi

…per un pó non vedi altro.

Qui, con la braccia degli uni sulle spalle degli altri, appoggiati alle transenne, si sostengono i compagni di team impegnati nel combattimento.

L’inizio è stato complicato, ma oggi il BJJ fa parte di noi, della nostra accademia e della nostra vita…

…infatti destiniamo sempre più spazio e sempre più orari allo studio di questa splendida disciplina.

BUDO CLAN Home of Brazilian Jiu Jitsu BASILICATA

Per saperne di più: