fbpx

Archivio Tag: Martial Arts

Get ready! The fighters are coming back! – inizia la stagione “marziale” 2017/2018!

Le vacanze sono giunte al termine. Ricomincia la scuola, il lavoro, il mal tempo…ed i nostri fighters sono già pronti per la nuova stagione!

Grappling Class Sept. 2017

Sono ricominciati da una settimana i nostri corsi  presso la palestra Elixia, a Potenza (c.da Riofreddo): con il seguente orario provvisorio:

LUNEDÌ
19.30 – 20.45 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)
20.45 – 22.00 – Striking Dept. (KICK BOXING – K1 – THAI – SANDA – strinking 4 MMA ecc…)

MARTEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

GIOVEDÌ
19.30 – Kick Boxing (Striking dept.)
20.30 – MMA (Strike&Grappling)
21.30 – Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

Per i bambini

Unico orario 18,30-19,30 martedì e giovedì
Avviamento alle arti marziali
Da Ottobre distingueremo i turni e i relativi orari di kick boxing e di Brazilian JiuJitsu per i bambini.

Per i turni relativi alle sedi di Bella e Muro Lucano, c/o Dynamika Fitness Club, vi ricordiamo che in questa settimana di settembre (dall’11 al 15) ci saranno gli “Open Day” di prova delle diverse attività. Le lezioni di prova saranno gratuite, in particolare la nostra open class sarà il 14 settembre a Bella e il 15 settembre a Muro come indicato nelle locandine.

Bella – Giovedì 14 ore 18:00 – Dynamika Fitness Club
Muro Lucano – Venerdì ore 18:30 – Dynamika Fitness Club

Per le informazioni relative alle altre sedi, scriveteci e vi risponderemo il prima possibile.

Riaprono le iscrizioni – anno accademico 2017/2018

Vi ricordiamo inoltre che sono riaperti i tesseramenti all’ASD Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento per l’anno accademico 2017/2018. Il costo annuale della tessera è di 25€, grazie al tesseramento sarete soci dell’accademia, potrete partecipare alle attività associative, agli incontri e avere accesso a stage mirati, partecipare alle gare e molto altro ancora. Essere soci significa anche sostenere il complesso progetto che portiamo avanti: quello di sostenere e di far crescere un’accademia di arti marziali in cui convergono moltissime discipline e sport da combattimento, per studiare e concepire uno stile di combattimento fluido, completo ed efficace.

Per il tesseramento: potete farlo online al seguente link o chiedendo informazioni ai maestri e agli istruttori nelle relative sedi.

Praticare arti marziali è un impegno, oltre che una passione. Significa studiare e comprendere la complessità del movimento umano e della coordinazione motoria attraverso il combattimento. Significa spingersi oltre i propri limiti per comprendere se stessi. Significa rispetto per il proprio avversario e per il proprio team. Sei curioso? Scrivici o vieni a trovarci! Ti aspettiamo!

Stricking DEPT + BJJ Class – Sept. 2017

“La disciplina si basa sull’orgoglio, sulla meticolosa attenzione ai dettagli e sul reciproco rispetto e fiducia. La disciplina deve essere una abitudine così radicata da essere più forte della frenesia dell’obiettivo o della paura del fallimento”
#ipeggiori

#FightWithUs

Weekend di fuoco:Roma Open – Europeo No Gi – Maratona Marziale WTKA tappa di Napoli

La quiete prima della tempesta” … è proprio il caso di dirlo vista la pace e l’armonia che aleggiavano nell’Accademia nelle ultime settimane.

La tempesta si è poi scatenata. Un weekend pazzesco: si inizia Venerdì 31, con il Rome International Open IBJJF Jiu-Jitsu Championship, una competizione di altissimo livello che rompe il ghiaccio prima dell’Europeo No Gi. Gara open, ovvero “aperta”, ma che vede alcuni tra i più grandi atleti al mondo, e soprattutto d’Europa, nella Capitale combattere col “gi” (kimono). Il nostro team è rappresentato da Alfredo Falconieri e Massimiliano Monaco. Le gare sono dure, tirate, una minima distrazione ed è tutto perso. La tensione è alle stelle, il livello altissimo. Il nostro “Alfred” incontra un duro avversario ed è subito fuori. E’ il nostro Max a strappare il risultato per questa giornata, purtroppo fermandosi in finale ai punti. Porta a casa un meritatissimo argento, dimostrando per l’ennesima volta, a 39 anni suonati e dopo 34 anni di arti marziali che la classe non è acqua.

Il giorno dopo si entra nel vivo: European Jiu-Jitsu No-Gi IBJJF Championship.

E’ il nostro “Presidente” Bartolo Telesca a combattere fra le più difficili competizioni in tutta Europa, senza il kimono, nella categoria feather.

2 le lotte da lui disputate, strappando il Bronzo e dimostrando un percorso di crescita costante. Orgoglio e simbolo dell’entusiasmo e dello stile della nostra Accademia. “Ora e sempre un solo Presidente!”

 

Domenica sarà la volta dei giovani, si cambia location e discipline, via di corsa da Roma a Potenza e di nuovo in viaggio per Aversa (CE). E’ la volta della 2° Fase di Qualificazione per i Campionati Italiani WTKA del Girone Centro. 26 atleti e quasi altrettanti accompagnatori riempiono un pullman carico di coraggio.

Kickboxing (Semi Contact, Light Contact, Kick Light, K1 Light, Lowkick, Full Contact, K1, Muay Thai), MMA, Grappling, Kung Fu e molte altre specialità in una sola giornata. Il palazzetto è pieno di atleti e supporters.

Si inizia alle 9.00 e la squadra è già pronta, soprattutto i più piccoli, supportati dai veterani e dagli istruttori. Sarà una giornata piena di soddisfazioni per tutti gli atleti:

  • Nives Aiello Blasi (oro K1, argento kickboxing),
  • Gioele Aiello Blasi (nessun piazzamento),
  • Lorenzo Losasso (argento nella kickboxing)
  • Angelo Parisi (nessun piazzamento)
  • Aurora Pascale (argento nella kickboxing)
  • Vincenzo Marzano (argento nella kickboxing)
  • Giuliano Marzano (bronzo nella kickboxing)
  • Samuele Colucci (nessun piazzamento)
  • Rosally Rosendo Dantas (argento nella kickboxing)
  • Samantha Sabatiello (argento nella kickboxing)
  • Francesco Carella (argento nel grappling)
  • Daniele Russillo (bronzo nel grappling)
  • Giovanni Abbruzzese (nessun piazzamento)
  • Angelo Giordano (argento nel grappling, oro nelle mma) 
  • Francesca Telesca (2 argenti)
  • Davide Danese (1 argento)
  • Pamela Dolce (2 ori e 1 argento)
  • Antonello Verrastro (nessun piazzamento)

e tutta la squadra dei più piccoli della kickboxing:

  • Michele Ligrani(argento)
  • Marika Telesca (argento)
  • Gabriel Guma (argento)
  • Luca Lovallo (argento)
  • Emanuele Colella (bronzo)
  • Mariangela Pascale (bronzo)
  • Felice Altieri (oro)
  • Simone Fabrizio (oro)

Un medagliere che non delude le aspettative e che, come in ogni competizione, a prescindere dai risutalti, incoraggia gli atleti a fare meglio, a superare i propri ostacoli e le proprie paure e a crescere, dentro e fuori dal ring.

Gli allenamenti sono già ripresi, pronti per la prossima gara….

POTENZA – 30 Aprile

POTENZA COMBAT EVENT 2017

VIETATO MANCARE!

Sponsored by:

#fightwithus

Arrivano i Nostri!

“Voi attaccherete da sud, mentre noi attaccheremo dal nord!”

Nives Aiello Blasi

Queste le parole che avrei usato se fossimo in battaglia in questo week end, che vede i nostri Fighters impegnati su più fronti e il nostro team diviso in quelli di San Giorgio Jonico (TA) e in quelli di Pistoia.
Questo week end costituirà metaforicamente il solco che taglia a metà il nostro programma didattico, sancendone di qui un “prima” e un “dopo”.
Ogni nuova impresa disintegra le precedenti, così che la  migliore delle prestazioni fa solo parte del passato, per dare il via a nuove imprese che ci porteranno verso nuovi orizzonti.
Fieri di essere ognuno una colonna portante di un gruppo, diventato improvvisamente un patrimonio importante per chiunque ne faccia parte, andiamo a conoscere più da vicino gli “eroi” della prossima domenica.

Accompagnati dai tecnici Lorusso Giuseppe, Telesca Bartolo e Serena Lamastra, a San Giorgio Jonico per i Campionati Interregionali FIKBMS:
Aiello Blasi Nives
Losasso Lorenzo
Marzano Giuliano
Marzano Vincenzo
Parisi Angelo
Colucci Samuele
Pace Canio
Sabia Rocco
Victor Garaba;

Sul versante Toscano invece, sulle materassine del Pistoia Challenge, competizione di Jiu Jitsu Brasiliano patrocinata dalla UIJJ, i nomi di Monaco Massimiliano, Alfredo Falconieri, Liuzzi Giuseppe e Alessia Podano, inseriti nella lista dei 611 partecipanti, tenteranno la scalata ai gradini più alti del Podio.

La competizione non é il fine unico del nostro team, ma rappresenta un momento di sicura crescita e di sano confronto, per orientare meglio la rotta dei nostri “Corsari”.

Colgo infine l’occasione per ringraziare in particolare la cooperativa sociale “Nasce un sorriso”, nelle persone di Becce Nicola e Becce Domenico, che insieme a “Barrus”, nella persona di Pietro Elefante, ci sostengono in tutte le attività promozionali, sociali e sportive.

…il Jiu Jitsu Brasiliano

Brazilian Jiu Jitsu Basilicata 2017 - Dario Bacci - Max Monaco

Lo studio del Jiu Jitsu Brasiliano è stato un elemento fondamentale per ampliare la nostra conoscenza nel mondo del combattimento così come lo intendiamo. Il BJJ ha già dimostrato alla comunità marziale quanto doveva, rivoluzionandola di fatto, in maniera esponenziale, con l’aumento della sua popolarità.

Brazilian Jiu Jitsu

Senza il BRAZILIAN JIU JITSU è difficile immaginare le Mixed Martial Arts così come le intendiamo. Ad oggi la sua grande pragmaticità e il suo naturale processo evolutivo e di espansione ci hanno mostrato anche il lato Sportivo di quest’Arte, efficace, non violenta, strategica e molto divertente, in cui la forza, il peso, il sesso e la struttura di un individuo diventano secondari alla tecnica ed alla capacità reale di applicazione della stessa. Il JIU JITSU Brasiliano viene per i motivi sovrascritti definita come arte soave: è una variante completamente diversa da tutte le altre forme di Jiu Jitsu ed é praticabile da Tutti, a prescindere dal sesso e dall’età. Il Nostro è un “CLAN” presente con diverse sedi in tutto il territorio nazionale, il Nostro Maestro è Dario Bacci.

The Beginning

Personalmente, iniziai per caso, convinto che le mie conoscenze sul “combattimento al suolo” apprese negli anni precedenti, fossero quanto meno sufficienti a districarmi in quella situazione.

A dire il vero le mie convinzioni andavano ben oltre…

ero convinto di saper combattere a terra, ma alla luce dei fatti ho dovuto rivedere la mia versione del racconto.

Incontrai su una Barca arenata sul lungo Tevere, per l’occasione “tatamizzata”, Dario Bacci, un carissimo Amico di vecchia data, con il quale avevamo condiviso gioie e passioni per il sanda, il kung fu, il qin na ecc…

Dario l’avevo incontrato mesi prima al seminario di Jeet Kune Do di Dan Inosanto ma ci lottai solamente in seguito.

Il -“Ci Lottai” tutta la sera fino a Mezzanotte – fa parte della forma letteraria scelta per rispondere, ancora oggi, alla domanda dei ragazzi che mi chiedono:

“Tu quando hai iniziato con il BJJ?”

Trovo sia più stiloso raccontare così di quelle ore frustranti, durate sì fino alla mezzanotte, ma scandite (come potete immaginare senza troppa difficoltà) da strangolamenti, leve articolari, ribaltamenti e altre dolorosissime ed umiliantissime cose…a mio danno!

L’impressionante facilità con cui venivo martoriato, oggi direi cedevolezza, la passione e la metodologia mi spinsero, come già successe in passato con altri maestri, ad intraprendere nuovamente la Via dell’Allievo nell’ennesima disciplina.

Ogni volta nelle discipline marziali, il mio impegno è stato sempre e solo totale, così è stato ed è per il JIU JITSU.

Avevo già passato i trent’anni e decisi quindi di studiare per ampliare il mio bagaglio personale, tralasciando il lato agonistico della faccenda.

L’appuntamento era fisso, mensile, viaggio a Roma, lezione privata, a Cava de’Tirreni dallo splendido Baldi Massimo e Patrizia et co., e poi ancora a Potenza…il Mestre, Eugenio Fravili, Budo Man ed io…così numerosi per un paio di anni ancora, insistemmo…

Come sempre accade, gli orizzonti cambiano durante il cammino…e come direbbe Battiato “

…i desideri non invecchiano quasi mai con l’età…”

Dopo un anno la prima gara, il BJJ OPEN di ROMA la prima lotta, con la prima finalizzazione per triangle choke.

Era tanto che non gareggiavo e ricordo la tensione della sera prima, la cena muta con Serena; dei mesi prima la dieta e il cardio della mattina all’alba, tutto come sempre

…ma arrivati al palazzetto qualcosa non quadrava… e ci mettemmo un pó per capire che si trattava delle orecchie!

Non è l’unica cosa che noti quando entri nel mondo di questi ragazzi in cui il cameratismo è altissimo, in cui tutti si salutano, si rispettano e si danno grosse pacche, ma dopo che l’hai notato, è la prima cosa che vedi

…per un pó non vedi altro.

Qui, con la braccia degli uni sulle spalle degli altri, appoggiati alle transenne, si sostengono i compagni di team impegnati nel combattimento.

L’inizio è stato complicato, ma oggi il BJJ fa parte di noi, della nostra accademia e della nostra vita…

…infatti destiniamo sempre più spazio e sempre più orari allo studio di questa splendida disciplina.

BUDO CLAN Home of Brazilian Jiu Jitsu BASILICATA

Per saperne di più:

Che cintura sei?

“Che cintura sei?” …la domanda che tutti i praticanti di arti marziali si sentono rivolgere almeno una volta l’anno…

Il sistema di graduazione usato nella maggior parte delle arti marziali è quello delle cinture (in genere colorate) o dei gradi che ne attestano il livello.

La progressione inizia dalla cintura bianca, annodata dal principiante, che si scurisce man mano che il praticante progredisce, diventando nera per l’esperto e color corallo per coloro i quali hanno contribuito all’evoluzione ed alla promulgazione della disciplina nell’arco della loro vita.

Continua a leggere