fbpx

Archivio Tag: BJJ

COLTIVARE LA NOSTALGIA AI TEMPI DEL COVID19

Kickboxing Bambini

“C’è qualcosa di lontano in me, in questo momento. Sto sulla terrazza della mia vita ma non si tratta esattamente di questa vita. Mi trovo sopra la vita e dal mio punto di osservazione la osservo. Essa si estende sotto il mio sguardo, in terrazzi e declivi, come un paesaggio diverso, fino al fumo delle case bianche dei borghi della vallata. Chiudendo gli occhi continuo a vedere, proprio perché non guardo. Se li apro non vedo più niente, perché non vedevo. Mi sento tutto una nostalgia vaga, non del passato o del futuro, ma una nostalgia del presente, anonima, prolissa e incompresa”.

(Pessoa, 1986)

Da tre settimane o poco più le nostre abitudini di vita sono state sconvolte.

Non andiamo più a lavoro (o lo facciamo da casa e rischiamo di lavorare tutto il giorno), non usciamo più con gli amici, quando andiamo a fare la spesa corriamo con guanti e mascherina come se qualcuno ci stesse inseguendo.

Non andiamo più in palestra.

E’ questo il momento… quando il quotidiano ci viene strappato via, quando la libertà ci viene negata.

Il momento in cui avvertiamo la nostalgia di tutte quelle attività che sono vitali per noi, come l’allenamento.

Nostalgia di preparare il borsone, di sentire il tatami sotto ai piedi, di infilare i guantoni, di afferrare il kimono, di tirare calci e rotolare a terra.

Nostalgia dei compagni.

Nostalgia della stanchezza a fine allenamento.

Kickboxing Bambini

Perfino nostalgia della puzza di protezioni e di kimoni sudati!

La nostalgia è un’emozione paradossalmente caratterizzata sia da un senso di tristezza per la lontananza da persone o luoghi in un passato che vorremmo rivivere sia da un senso di felicità nel ripensare a quelle persone e a quei luoghi in cui abbiamo trascorso momenti gioiosi.

Della nostalgia abbiamo bisogno come dell’ossigeno.

Ci porta nel limbo della memoria, del ricordo, di un passato che ritorna.

Probabilmente mai come in questo momento stiamo apprezzando il valore di questo sentimento.

Chiudiamo gli occhi e sentiamo il caos di un palazzetto, la frequenza cardiaca durante la lotta, il sudore che brucia negli occhi durante lo sparring.

Bartolo Telesca Kickboxing

Questo è il momento di coltivare il desiderio di tornare ad allenarci.

La nostalgia profuma di vita autentica.

Un antibiotico naturale contro il senso di smarrimento che stiamo provando.

E’ una risorsa esistenziale, in senso positivo e protettivo.

Ha la funzione di sostenere e rinforzare l’attribuzione di senso alla vita, quando questo viene minato dall’incertezza del futuro.

Funziona come spinta verso la ricerca di un maggiore contatto sociale perché aumenta il desiderio dei rapporti interpersonali.

La nostalgia dunque non va sprecata: è un sentimento dolce e vitale e non ha nulla a che vedere con il rimpianto.

Non si vive di soli ricordi, ma non si può rinunciare a uno stato dell’animo.

Ci restituisce persone, luoghi, profumi (o puzze, che dir si voglia!) e ci distacca dall’ansia frenetica dell’ora e subito.

Imparare a coltivare la nostalgia può aiutarci a mantenere una linea, una direzionalità nel caos, anche a fronte di momenti di vita potenzialmente stressanti, diventando una modalità di guardare al passato in modo integrativo, mettendo insieme quello che siamo stati e quello che siamo, navigando a vele spiegate verso quello che per noi ha senso essere..e saremo!

#andratuttobene

Alessandra Sprovera

BJJ Mediterraneo Cup 2020 – un successo senza precedenti

Mediterraneo Cup Potenza
Mediterraneo Cup Potenza

Domenica 2 febbraio, presso il palazzetto dello sport Palapergola di Potenza, si è svolta la terza edizione del BJJ MEDITERRANEO CUP, competizione lucana di Jiu Jitsu Brasiliano, valevole per il punteggio del Ranking Nazionale.

L’evento, promosso dall’Unione Italiana Jiu Jitsu, si è avvalso della collaborazione dello staff della nostra Accademia e la partecipazione è stata massiccia, come ci aspettavamo: il Mediterraneo Cup ha infatti registrato 520 iscrizioni di atleti provenienti da tutto lo stivale.

Serena Lamastra - UIJJ

Puntuale e precisa l’organizzazione, diretta dalla nostra Serena Lamastra, che ha riscosso un enorme successo e grandi consensi da parte di tutti i team che hanno aderito.

Importante la partecipazione dei più piccoli e del gentil sesso, a conferma che questa disciplina è praticabile da tutti, fin dalla prima infanzia.

13 le medaglie d’oro conquistate dagli Atleti Lucani del Budo Clan ad opera di:

Dontello Angerame, Luigi Salviulo, Emanuele Colella, Luca Lovallo, Nunzio Grieco, Mariangela Liuzzi (doppio Oro), Zaira Barbarino, Gabriele Feo, Simone Fabrizio, Roberta Lonato, Fatima Tancredi e Samuela Reibaldi.

Splendide le performance anche di tutti gli altri atleti che sono arrivati sul podio pur non centrando il risultato più ambito.

Ad aggiudicarsi la Mediterraneo Cup il team nazionale Budo Clan del maestro Dario Bacci capitanato in regione dal nostro Massimiliano Monaco, secondo classificato il team nazionale Tribe Jiu Jitsu del maestro Federico Tisi rappresentato in Basilicata da Tommaso Tricarico, al terzo posto la W.C.R.A. del maestro Paolo Girone.

A spiegarci in poche parole cos’è questo bjj, ci hanno spiegato le nostre cinture viola e allenatori dell’Accademia Alfredo Falconieri e Gerardo Di Nuzzo, che hanno seguito agli “angoli” i ragazzi del team:

“Il jiu jitsu brasiliano è un’arte marziale efficace e non violenta che ha rivoluzionato l’intero panorama degli sport da combattimento, differenziandosi per strategia e metodologia.

La sua peculiarità sta nell’essere basata principalmente su tecniche di leva articolare e di strangolamento, usate soprattutto dopo aver portato al suolo l’avversario, per costringerlo a desistere dal combattimento o a non essere più in grado di continuarlo.” -ha affermato Gerardo-
“Sebbene lo stile di jiu jitsu in questione sia fortemente orientato al combattimento, la pratica quotidiana di questa disciplina non è violenta ma al contrario sicura e compatibile con persone di ogni genere ed età e porta con sé una serie di benefici notevoli, che vanno al di là delle tecniche di efficace difesa personale.

Gerardo Di Nuzzo - BJJ - Budo Clan Basilicata

La filosofia che regola e sta alla base del jiu jitsu brasiliano, infatti, rende spesso quest’arte uno stile di vita per chi la pratica.

Gli appassionati, se guidati nel modo corretto, trovano così una forte motivazione per adottare abitudini più salutari con indubbi benefici per la propria salute e sviluppano una maggiore sicurezza in sé stessi. ” – ha aggiunto Alfredo.

Alfredo Falconieri Budo Clan Basilicata

Che dire, siamo veramente orgogliosi di com’è andata questa terza edizione del Mediterraneo Cup che lascia un’eco di entusiasmo con una lunga scia!

Noi siamo già pronti per la prossima…

The Gathering 2019

Il raduno annuale dell’Accademia: kickboxing, MMA & BJJ

Finalmente ci siamo.

The Gathering 2019 - Kickboxing, MMA, Brazilian Jiu Jitsu

Tra gli eventi più attesi del 2019.

Il “Gathering” è il raduno annuale della nostra Accademia.

Un momento d’incontro per tutti gli atleti, sostenitori, appassionati, amatori ed agonisti di tutte le sedi dell’Accademia.

The Gathering - Il raduno Annuale dell'Accademia delle Arti Marizali

Un allenamento GRATUITO per conoscerci, divertirci e condividere la nostra grande passione per le arti marziali e gli sport da combattimento.

Sarà un allenamento misto, ti consigliamo quindi di portare tutto il necessario (protezioni, divisa no-gi/grappling, ecc.).

Domenica 1 dicembre, Palestra Luigi La Vista – dalle 9:30 alle 12:30

(Porta anche la maglietta dell’Accademia, non te ne dimenticare 😉 )

Come arrivarci: https://goo.gl/maps/Rzjukrtj2QRgi9vbA

Non puoi mancare. Iscriviti ora! E’ gratis!

ISCRIZIONI CHIUSE

Grazie ai nostri sponsor

Sponsor dell'Accademia delle Arti Marziali

BJJ Bari Challenge 2019 – Report

BJJ Bari Challenge 2019

Domenica 3 novembre, presso il palazzetto dello sport Palamartino di Bari – un’istituzione per il movimento sportivo pugliese – si è svolto il Bari Challenge 2019.

BJJ Bari Challenge 2019

Si tratta di una competizione di Jiu Jitsu Brasiliano valevole per il ranking italiano dell’Unione Italiana Jiu Jitsu, unica rappresentante della Federazione Internazionale di riferimento IBJJF -International Brazilian Jiu Jitsu Federation.

È stata una delle edizioni più partecipate di sempre.
Tra grida e tonfi, il rituale che ha portato i circa 350 lottatori a sfidarsi sulle materassine pugliesi è iniziato puntuale alle 9 del mattino ed è andato avanti per tutta la giornata di domenica.

Per il team del M. Dario Bacci “Budo Clan Basilicata”, gli atleti allenati dal M. Massimiliano Monaco e seguiti dai tecnici Alfredo Falconieri, Serena Lamastra e Bartolo Telesca, hanno portato a casa eccellenti risultati:

  • Monaco Massimiliano Oro negli assoluti riservato alle cinture Nere
  • Alessia Podano Oro, categoria – 58,5 kg
  • Nunzio Grieco Oro, categoria – 64 kg (e argento nella specialità senza kimono categoria – 61,5 kg)
  • Lorenzo Amato Oro, – 82,3 kg.
  • Degna di merito la prestazione di Nicola Palermo (bronzo), sceso di categoria perché solo nella propria.

Lodevoli anche i risultati conseguiti dai piccoli dell’Accademia:

  • Luca Lovallo Oro
  • Marika Telesca Oro
  • Cristiano Buchur Oro
  • Giulia Colucci Oro

Ottime le lotte di Lorenzo Monaco, Gabriele Feo, Simone Colucci e Carlotta Colella (medaglia d’argento) e delle altre piccole promesse del Jiu Jitsu Lucano: Daniel Castelluccio, Anna Deep Singh, Rayan Telesca , Emanuele Colella e Nicolò Troiano.

BJJ 4 Kids BJJ Bari Challenge 2019

Una trasferta a tutto tondo che ha visto, oltre alla partecipazione degli atleti impegnati nelle competizioni, quella dei ragazzi dell’Accademia reclutati nello staff dall’Unione Italiana Jiu Jitsu, nonché quella dei genitori che con entusiasmo hanno seguito sino a Bari la squadra per sostenerla.

UIJJ Bari Challenge 2019

Un successo per l’Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento, che gratifica il meticoloso impegno profuso quotidianamente dai maestri e dagli istruttori per essere competitivi a livello nazionale ed internazionale e, al tempo stesso, promuovere la disciplina che nell’ultimo secolo ha completamente rivoluzionato la concezione ed il panorama intero delle Arti Marziali: il jiu jitsu Brasiliano.

Infine, merita menzione anche il piazzamento sul terzo gradino del podio del Budo Clan nella classifica nazionale dei team.

Rome Fall International Open 2019 | Brazilian Jiu-Jitsu Federation European NOGI Championship | Campionato Regionale di Puglia e Basilicata FIKBMS

IBJJF-Rome-European-No-Gi

Strepitoso weekend di #brazilianjiujitsu e #kickboxing per la nostra Accademia!

E’ venerdi.

È mattino.

Ostia è in fermento. Macchine, taxi e navette per strada raggiungono il Palapellicone per il weekend dell’Ibjjf che vedrà in scena il Campionato Internazionale Roma Open con il Kimono e il Campionato Europeo senza Kimono (NO-GI) di Jiu Jitsu Brasiliano.

Pochi semafori da passare, sul lungomare sembra non farsi vivo nessuno, qualcuno fa footing (chissà se è un atleta che deve perdere peso??!!).
Per capire da quale cancello accedere basta seguire il formicaio di persone che entra ed esce dal Palazzetto.
E’ sufficiente accodarsi a chi ha un borsone, un cappellino, una felpa con su scritto “BJJ”, le orecchie malconce “a cavolfiore” ed è pallido in viso:

non puoi sbagliarti, quello é un lottatore! É da qui che si entra!

Prendiamo un caffè al Bar e iniziamo.

IBJJF-Rome-European-No-Gi

Gran parte dello staff dell’ Accademia è stato reclutato per lavorare al Campionato.

L’odore è lo stesso di ogni anno, adrenalinico, denso e caldo. A tappezzare le nove aree di gara per la lotta, la tipica pavimentazione gialla e blu di tatami.

I microfoni senza sosta chiamano all’appello tutti gli iscritti alla gara. I coordinatori di area camminano con passo metropolitano accompagnando gli atleti al tatami tra grida, foto ed incitamenti. L’ arbitro fa segno di entrare e si inizia.

“Combate”

è il comando che indica l’inizio della lotta

In maniera ordinata si alternano lottatori forti, precisi e veloci.
Tra le facce esauste di chi non ha voluto mollare, tra campioni che si dimenano come gorilla ed altri che sguisciano come anguille, tra guerrieri fasciati e incerottati per intero che con grinta e pazienza avanzano centimetro dopo centimetro con i muscoli tesi e il sudore che sgorga da tutti pori, tra i respiri affannati e i kimoni ormai sgualciti e madidi di sudore, c’è anche una lucana: la nostra Alessia Podano.

Alessia Podano - BJJ - Potenza

Sembrano passati pochi minuti da quando al check ha fatto l’operazione di peso, ma già passano i titoli di coda. Una prima lotta impeccabile nei sedicesimi vinta ai punti, una vittoria per “DQ” agli ottavi ed una sconfitta che lascia l’amaro in bocca nell’ultimo minuto delle semifinali, condotte in vantaggio per gran parte del match.

Alessia Podano - Bronzo - Rome International Open 2019

Con gli occhi e il faccino simile a quello di un bambino cui è appena caduto il cono gelato sul marciapiede davanti alla gelateria, Alessia scende dal tatami dopo essersi complimentata con l’avversaria che l’ha appena battuta. Una ragazza come tante che, quando ha iniziato, sembrava non avesse nulla a che fare con un mondo in cui a volte la grazia si perde e i movimemti sono simili a quelli delle bestie che si scontrano tra le mandrie della savana…il tutto per cercare di ripiegare al meglio il kimono come per metterlo in valigia, ma questa volta con dentro l’avversario.

Alessia Podano - Bronzo Rome International Open 2019

Bronzo al collo per l’atleta del Budo Clan del Mestre Dario Bacci allenata dal Professor Massimiliano Monaco.

Campionato Regionale di Puglia e Basilicata FIKBMS

Campionato Regionale Puglia e Basilicata

Mentre continuano le lotte nel Lazio, un altro gruppo di fighters dell’Accademia parte alla volta di San Giorgio Ionico per i Campionati Regionali di Puglia e Basilicata FIKBMS di Kickboxing e il Trofeo di Contatto Pieno, accompagnato dal Presidente Bartolo Telesca e dal maestro Massimiliano Monaco tornato nella notte in terra lucana per supportare i “Suoi”.

Giuliano Marzano, protagonista di una stagione  2018-2019 straordinaria, fa il suo esordio nei Seniores con una prima serie nella categoria di peso Superiore. Non potevamo aspettarci di più. Bellissimo match, combattuto fino alla fine, perso ai punti.

Emanuele Colella, esce al primo turno contro un avversario davvero bravo, ma non si lascia intimorire e porta a termine il suo match, strappando un bronzo perché solo in quattro in categoria.
Luigi Simone bronzo, passa il primo turno nei sedicesimi e perde ai punti in semifinale.

Due i titoli regionali:
Il primo grazie alla perfetta prestazione di Marika Telesca ed il secondo conquistato da Simone Fabrizio, che dopo un inizio strepitoso agli ottavi arriva fino in finale contro un avversario più esperto sulla carta che si è subito fatto notare. Fredda e lucida la sua prestazione. Astuzia e Tecnica gli permettono di indossare l’oro al collo.

Infine, merita un plauso anche il nostro Lorenzo Losasso, emigrato a Roma per ragioni di studio, da sempre motivo di orgoglio per la nostra Accademia: sabato 19 ottobre ha affrontato il campione europeo di KickLight BMN al Trofeo Città di Roma! Siamo fieri del match da lui disputato.

Lorenzo Losasso Kickboxing

Siamo ancora all’inizio. Abbiamo appena finito il riscaldamento.

Kickboxing Junior Potenza

Stay tuned!

Settembre all’insegna dell’MMA, BJJ e Kickboxing . È iniziato così il nostro anno sportivo…

Gli sguardi, il face to face, le provocazioni, i colpi, il sudore, il sangue e la gabbia stessa, costituiscono solo un elemento estetico e spettacolare ma, al tempo stesso, per tutti gli addetti è solo un elemento marginale, a cui non si fa quasi più caso.

PNFC Fighting Championship - MMA - Colucci vs LaRocca

Qualcuno ha ipotizzato per assuefazione.
Nel match del nostro Domenico Colucci, accompagnato M. Alfredo Falconieri, contro Gianluca Rocca, i due Fighter non si sono risparmiati nulla. Colpi di braccia, gambe, gomiti e ginocchia, combinazioni durissime sin dal primo scambio, corpo a corpo, lotta, proiezioni, lavoro alla parete e ground and pound.

L’atleta romagnolo ha imposto il ritmo e nonostante le pronte reazioni di Domenico, si é affermato maggiormente nello striking e nel ground and pound colpendo con più precisione e chiudendo per Tko il match ai danni di Colucci.

Il vincitore avrebbe staccato il biglietto per l’Irlanda: a Gianluca quindi i nostri complimenti e l’in bocca al lupo per il suo futuro impegno.
Anche Domenico non è passato inosservato: già negli spogliatoi é stato contattato dal match maker della serata “complimenti ragazzo rimettiti presto in forma a dicembre ti faccio ricombattere!”.

Mentre seguivamo lo “spettacolo” di Pordenone, alcuni dei nostri atleti più giovani chiudevano i loro bagagli per tornare a casa. Dove sono stati?
Ad Isola di Capo Rizzuto, per il Trofeo CONI Kinder+Sport.

Una manifestazione multi sportiva rivolta ai ragazzi under 14 tesserati presso le Associazioni Sportive Dilettantistiche e Società Sportive Dilettantistiche (ASD/SSD), iscritte al Registro Nazionale del CONI e affiliate alle FSN, DSA.

A rappresentare la Basilicata per la kickboxing c’erano i nostri Viola Monaco e Emanuele Colella, orgoglio del nostro vivaio, insieme ad Antonio Santarcangelo del Team Albano.

La loro é stata un’esperienza unica che va oltre la mera competizione sportiva.

Amicizia, condivisione, gioie ed emozioni in una OLIMPIADE DELLO SPORT DEDICATA AI PIÙ PICCOLI.

Trofeo CONI Kinder+ Sport

Il Trofeo Coni rappresenta un’eccellenza italiana dedicata alle giovani promesse” commenta il nostro presidente Telesca Bartolo in veste di accompagnatore designato dal Resp.FIKBMS M. Biagio Tralli.

Chiude così questo primo mese di attività Bartolo Telesca, che è stato anche uno dei lottatori presenti sui tatami sardi nella “Bjj Summer Week”. La bjj summer week è uno dei camp più grandi d’Europa che vede la partecipazione di più di 400 atleti ogni anno. É una delle più importanti occasioni per confrontarsi e studiare insieme agli atelti provenienti da tutto il mondo le tecniche e le metodologie di alcuni tra i più grandi e rappresentativi personaggi del Jiu Jitsu Brasiliano, tra cui: Bruno Malfacina, Rodolfo Vieira, Michelle Nicolini, Luca Anacoreta, Dario Bacci e tanti altri.

Ben tornati!

Colucci vince al Cage Warrior IX

Un’altra vittoria al primo round per Domenico Colucci.

Questa volta nella gabbia del CAGE WARRIOR.

Di fronte a lui un avversario di tutto rispetto che vanta nel suo strepitoso curriculum [8 vittorie 6 sconfitte e 0 pareggi] la selezione del circuito “Road to Bellator” e la partecipazione al Bellator 203:
Simone La Preziosa (team Ferretti)

Domenico Colucci - Cage Warrior IX

Al suo angolo i maestri Alfredo Falconieri e Bartolo telesca.

Domenico è tranquillo, sa di aver lavorato bene, ha preparato un lavoro misto, ha in testa la sua strategia in piedi ma sa che dovrà andare a terra per vincere.

Il caldo si è fatto sentire per tutta la giornata, sono arrivati i compagni di squadra a sostenerlo quando inizia la serata.

Si combatte all’aperto e l’umidità fa scivolare Domenico per ben due volte mentre attacca.

I primi scambi fanno subito capire chi è Simone La Preziosa (un avversario che abbiamo sempre seguito con grande stima); si va in clinch e alla parete; Domenico è proiettato a terra e inizia a lavorare con il suo jiu jitsu.

La cintura blu Budoclan (del M° Dario Bacci) inizia con il mettere guardia, con il piazzare un gancio per poi settare perfettamente un “Triangolo” (tecnica di finalizzazione per strangolamento) versus armbar (leva articolare al gomito).

La Preziosa viene colto di sorpresa e nel tentativo di colpirlo gira in senso favorevole alla chiusura.

Ancora qualche attimo e dovrà battere.

Tap-out” è il termine che indica il movimento della resa.

Il braccio al cielo ancora una volta è quello di un atleta della nostra accademia.

Orgoglioso del risultato di Domenico che pone “la ciliegina sulla torta” ad un anno fantastico e ricco di successi, il direttore tecnico dell’accademia Massimiliano Monaco dichiara:

Abbiamo accettato subito la sfida propostaci dal promoter Giulio Morgante che intendo ringraziare pubblicamente.

Non scegliamo noi i nostri match e così com’è stato per il Milano in the Cage, il Danger, lo Storm e tutte le altre promotion la nostra risposta è stata semplicemente “Si”.

Prima di essere i suoi avversari abbiamo sempre seguito Simone come stimatori e sapevamo che per noi sarebbe stata comunque una bella occasione.

Domenico è stato davvero chirurgico nella fase a terra e questo lo ha giustamente premiato.

Per lui adesso un periodo di riposo e poi procederemo alla valutazione delle varie proposte che ci hanno presentato.

Mentre da un lato abbiamo aperto il campionato di jiu jitsu brasiliano con la nuova stagione UIJJ, dall’altro chiudiamo un anno ricco di soddisfazioni che ci ha fatto gioire dei successi nel contatto pieno, nel settore PRO nella prima e nella seconda serie, dall’MMA al BJJ, dalla kickboxing al k1, dalla shootboxe alla kickjitsu, in ciascuno dei settori dell’accademia: nei master, negli adult, e nei kids.

E proprio con il settore giovanile apriremo il prossimo anno con un appuntamento calabrese per due dei nostri giovani atleti, Emanuele Colella e Viola monaco, selezionati nella rappresentativa per il Trofeo Coni.
Quindi adesso un po di meritata vacanza e poi tutti pronti per settembre perché… L’inverno sta arrivando!

Italian BJJ Open 2019 + Palagiano Fight Night – i risultati

Samuele Colucci - Palagiano Fight Night

Il Croupier mette i suoi dadi nel contenitore, lo agita bene e con un movimento deciso, energico e di forza dosata li lancia sul tavolo… “et voilà rien ne va plus les jeux sont faits!”.

Proprio come dadi sparsi i nostri guerrieri hanno affrontato le sfide dello scorso weekend: il galà Pro Fikbms Palagiano Fight Night ed il Campionato Italiano di Jiu Jitsu Brasiliano al Mandela forum di Firenze.

Il risultato complessivo è stato ancora una volta estasiante.

Samuele Colucci & Marika Telesca - FIKBMS - Palagiano Fight Night

Nella serata dedicata alla KICKBOXING sotto l’egida della FIKBMS ha brillato il talentuoso Samuele Colucci.
Al suo esordio nel contatto pieno, il nostro Samuele ha tirato fuori la grinta che gli ha permesso di mostrare le sue potenzialità, scambiando colpo su colpo e vincendo ai punti sulla distanza delle due riprese.

Braccia al cielo anche per la nostra Killer Princess Marika Telesca che si è aggiudicata la vittoria in entrambi i match in programma per lei.
Ha vinto anche il giovane e indomito Giovanni Di Feo alla sua prima esperienza sul ring. Buona la prestazione di Leonardo Zaccagnino che però ha avuto difficoltà ad entrare nel match lasciandoselo così sfuggire.

Mentre i maestri Bartolo Telesca, Gianni Befà e Biagio Tralli festeggiavano i risultati ottenuti, sui gruppi WhatsApp dell’accademia continuavano ad arrivare dalla Toscana notizie crude, al sangue…come una fiorentina!

Brillanti le prestazioni dei nostri atleti: Gabriele Albano (Cinture azzurre, Oro gi master 100.5kg, Oro gi assoluto, Oro nogi master oltre 97.5kg, Bronzo nogi assoluto), Alessia Podano (Cinture azzurre, Bronzo adulti nogi cat 56. 5, Bronzo adulti gi cat 58.5kg), Nicola Palermo (Cinture bianche Oro nogi master 61.5kg, Bronzo gi master 64kg), Emanuele Colella (Cinture gialle Argento cat infantili), Lorenzo Monaco (Cinture gialle argento cat bimbi).
Meritevoli di plauso anche Donatello Angerame (detto superman) e Giuseppe Liuzzi, che pur non essendo riusciti a conquistare il podio, si sono distinti nelle loro gremitissime categorie gi e no gi. Buona anche l’esperienza portata a casa dal giovane Michelangelo Forenza.

Il nostro team Budoclan capitato, dal Maestro Dario Bacci si é piazzato al secondo posto su ben 118 team.

Budo Clan - Italian BJJ Open 2019

Al Firenze Bjj Open hanno partecipato anche i nostri Serena Lamastra, Silvana Marino, Alfredo Falconieri, Mariarosaria Faruolo, Alessandra Sprovera, Lorenzo Amato che, a lavoro nello staff dell’Unione Italiana Jiu Jitsu, hanno contributo alla riuscita di questa grandiosa edizione del campionato italiano e, più in generale, alla promozione del jiu jitsu italiano.

Budo Clan Basilicata - Italian BJJ Open 2019

Il nostro maestro Massimiliano Monaco felicissimo di questo weekend, ha festeggiato nel migliore dei modi finendo in parità la sua lotta di rientro dopo il distacco totale del semimembranoso, infortunio che lo ha tenuto lontano dal tatami per più di un anno.
La preferenza arbitrale lo ha visto così fermarsi all’argento del podio più ambito nell’Italia del Jiu Jitsu Brasiliano, dove nelle precedenti edizioni (cinture Blu e cinture Viola) era riuscito a piazzarsi sul gradino più alto.

Massimiliano Monaco - Italian BJJ Open 2019

Non è il colore che da valore al metallo e comunque non c’è più tempo per scrivere…. Ora è tempo del Beat It, la decima edizione del Potenza Combat Event, quest’anno in un’edizione mai vista prima.

A breve grandissime novità!

FAITES VOS JEUX.

Una “scorpacciata” di #kickboxing e #jiujitsu – Giornata Nazionale dello Sport 2019

Accademia Arti Marziali Matera

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era disperazione.”

N. Mandela

Convinti di questa idea domenica 2 giugno abbiamo partecipato alla XVI Giornata Nazionale dello Sport che si è celebrata a Matera e, contemporaneamente, in tantissime piazze italiane.

Accademia Arti Marziali Matera

Il tutto si è svolto sotto la direzione del CONI che, in coordinamento con le associazioni, gli organismi sportivi e gli Enti Locali operanti nel territorio lucano, ha dato linfa ad una giornata volta a promuovere e a valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di preservazione della salute, di miglioramento delle qualità della vita e di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile.

Noi abbiamo fatto una vera e propria scorpacciata di Kickboxing e Brazilian Jiu Jitsu in piazza San Francesco D’Assisi, sotto un sole che ha reso l’atmosfera calda e briosa e ha consentito a tutti i partecipanti e agli osservatori di divertirsi e di godere a pieno di questa manifestazione.

L’allenamento di Kickboxing ha permesso a tutti i tecnici lucani partecipanti di dare il loro contributo e suggerimenti sportivi, arricchendo così il bagaglio culturale di tutti gli atleti presenti. La seduta di allenamento di circa 2 ore all’aperto é terminata con uno sparring collettivo, così com’è stato per il brazilian jiu jitsu.
La lezione di bjj, tenuta dal M. Tricarico, è stata l’occasione per tutti i curiosi di poter avere un assaggio di questa disciplina la cui pratica sta prendendo velocemente piede sul territorio nazionale.

Ad entrambi gli allenamenti hanno partecipato anche tantissimi bambini e donne, a riprova del fatto che gli sport da combattimento sono per tutti!!