fbpx
Giuliano Marzano - K1 - Brave Hercules - FIKBMS

Ancora un’altra vittoria per Giuliano Marzano, in scena Domenica scorsa nel Pala Ercole di Policoro.

Sul ring Lucano del “Brave Hercules“, la manifestazione ideata ed organizzata dal Maestro Nicola Carella, responsabile regionale della Muay Thai, nella serata di Domenica si è assistito ad un galà spettacolare di Muay Thai e K1.

Giunti alla quinta edizione, il Brave Hercules è divenuto un cult per la nostra regione, oggi passato sotto l’egida Fikbms capitanata da DT.N Biagio Tralli.

Nella mattina e nel pomeriggio, si sono dati battaglia gli atleti impegnati nell’under card, che ha coinvolto anche i più piccoli ed il contatto leggero. Un Carella che ha pensato a tutto e a tutti e che ha trovato il supporto di tantissimi team Lucani e altrettanti team provenienti da fuori regione.
Per la “scuderia” del Maestro Massimiliano Monaco, a rappresentare lo stemma alato all’Accademia delle arti marziali e degli sport da combattimento, Giuliano Marzano è entrato tra le corde del quadrato del Pala Ercole, per esordire, sulla distanza delle tre riprese, nel contatto pieno del K-1.

Giuliano Marzano - Brave Hercules 2019

Appena finita l’esaltante prestazione che lo ha visto protagonista nei Campionati Italiani Assoluti di Contatto pieno Fikbms a Roma, lo scorso sabato, Marzano ha esordito in questa disciplina della kickboxing in cui oltre alle tecniche di percussione di braccia e di gambe, sono consentite anche le tecniche di ginocchio.

All’angolo opposto, il fortissimo Vincenzo Ferraro, proprio della Black Corner del maestro Carella. I due Fighters, nonostante la loro giovane età, hanno dato vita ad un match scintillante, che ha visto prevalere ai punti Marzano, alla fine della terza ripresa.
Soddisfatti i maestri Monaco e Falconieri all’angolo di Marzano.

“Oltre a complimentarci con il nostri avversari, per il loro valore, ci congratuliamo con tutto lo staff del Brave Hercules, che dalla prima edizione abbiamo sempre sostenuto ed appoggiato attivamente!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *