fbpx

Archivio Tag: wako

Lucani protagonisti World Championships 2018

Antonio Gravela

Sono in corso i Campionati Mondiali di Kickboxing WAKO a Jesolo dal 15 al 23 Settembre 2018, con ben 2304 atleti e con 65 Nazioni partecipanti.

Antonio Gravela della S.S.D. Dynamic Center Matera allenato dal Direttore Tecnico della Nazionale Italiana Maestro Biagio Tralli.

Il Fighter materano sale sul ring martedì 18 settembre opposto all’atleta Chariev Sherkhan dell’Uzebekistan. Al suono della campanella Gravela prende subito il centro del ring e inizia a dettare le regole del combattimento portando dei potentissimi Low Kick alle cosce dell’atleta Asiatico che va in seria difficoltà e non riesce ad imporre il proprio ritmo. Al termine delle tre riprese da due minuti, i giudici non possono che decretare la vittoria per il nazionale italiano che approda ai quarti di finale.

I quarti

In questa fase, nella giornata di mercoledì 19, l’azzurro si vede opposto il campione Polacco Stepien Piotr. Il match parte subito infuocato in quanto entrambi gli atleti di caratura internazionale, danno vita ad un incontro colpo su colpo. Al suono della prima campanella Gravela si trova in vantaggio, mentre al temine della seconda ripresa il Polacco riesce a rimontare e a portare il match dalla sua parte. Comincia così la terza ed ultima ripresa, dove il Lucano dopo aver ascoltato i consigli del suo angolo, schiaccia il piede sull’acceleratore e il povero Stepien non riesce a tenere il suo ritmo. Antonio poggia il primo piede sul podio accedendo alla semi finale.

La Semifinale

Giovedì 20 si disputa la semi finale dove l’atleta della Città dei Sassi viene opposto al Campione Russo Sunyaev Roman, entrambi gli atleti vogliono accedere in finale e al suono della prima campanella l’Azzurro aggredisce il Russo che subisce la pressione dell’Italiano costringendolo a ripiegare sulle corde dove subisce numerosi colpi di gambe e braccia vincendo così la prima ripresa. Nella seconda ripresa Sunyaev tira fuori il suo orgoglio recupera lo svantaggio, ma alla terza ripresa Antonio ribalta nuovamente il match dalla sua parte conquistando la finale Mondiale.

La finale in programma nella giornata di sabato 22 settembre, vede il fighter Lucano affrontare il Turco Yalcin Mehmet.

La finale

Il clima di questa bellissima manifestazione è ormai caldo e tutto pronto per l’inizio del match e i sostenitori di entrambi i finalisti accendono ancora di più l’incontro. Pronti via, al suono iniziale della prima campanella gli atleti sul ring danno vita ad una prima ripresa colpo su colpo. Gravela fà dei suoi low kick l’arma vincente che gli permetterà di terminare in vantaggio. Nella seconda ripresa l’atleta Turco , nonostante i numerosi colpi subiti sulle cosce, riesce a trovare la strada per portare a segno il suo gancio destro,ma nonostante andasse a segno non riesce comunque ad accorciare lo svantaggio, anche perchè il fighter italiano ascolta alla lettera i consigli del suo Coach Maestro Biagio Tralli, che gli dice di girare sul lato opposto al gancio dx. Comincia l’ultima ripresa, dove l’azzurro nonostante fosse in ampio vantaggio rispetto al suo avversario opposto all’angolo rosso non si sottrae al combattimento regalando un’altra ripresa entusiasmante , al termine della stessa l’atleta azzurro vince con verdetto unanime la sua finale e conquista la medaglia d’oro.

Antonio Gravela

Il Maestro Biagio Tralli commenta : “Sono molto soddisfatto del percorso del mio piccolo ma grande guerriero che dopo aver collezionato negli ultimi tre anni 3 Titoli Italiani; 3 Coppe del Mondo ed una medaglia di bronzo agli Europei non si è risparmiato in questa bellissima manifestazione. Grazie alla sua volontà, alla sua determinazione è riuscito a mettere in questa finale cuore, testa e corpo, che gli hanno permesso di vincere e portare Matera e la Lucania ancora una volta sul gradino più alto del Mondo.”

Marzano Argento alla Coppa del Mondo WAKO “World Cup Best Fighter”

Giuliano Marzano

Si è svolta a Rimini, al 105 stadium, la coppa del mondo di kickboxing WAKO (World Association of Kickboxing Organization), la world cup  “Best Fighter” dedicata ai cadetti ed agli juniores, giunta alla sua 23esima edizione, dal 15 al 17 giugno 2018, con ben 2400 atleti iscritti provenienti da ben 36 Nazioni. 

La Basilicata è stata rappresentata da una piccola delegazione di atleti guidata dal responsabile regionale, dt nazionale Maestro Biagio Tralli, dal Maestro Gino Clemente, dal Maestro Bartolo Telesca e dal Maestro Alfredo Falconieri.

Argento per l’ Accademia delle arti marziali e degli sport da combattimento, per l’atleta  Giuliano Marzano del Team Potentino diretto dal maestro Massimiliano Monaco. Nella specialità a contatto pieno Low Kick -71 Kg Junior, Marzano ha affrontato il campione francese Bon-Mardion Valentin.

Al suono della campanella entrambi i fighters partono decisi e motivati chiudendo la prima ripresa con un piccolo vantaggio per l’atleta francese, nella seconda ripresa l’atleta lucano prende coraggio e recupera parte dello svantaggio accumulato nella prima ripresa ma nella terza e ultima ripresa il fighter francese riesce a riprendere il mano l’incontro portando a casa la vittoria. Marzano si deve accontentare della medaglia d’argento.

Tre le medaglie di bronzo portate nel “caveau” dell’Accademia dagli atleti seguiti dal M.Savino Dibisgelia, Francesco Pio Traversi , Carmine Rutigliano e Iacoviello Vincenzo, impegnati nelle discipline a contatto leggero.

Soddisfatto dei risultati che si aggiungono al bottino degli altri due atleti lucani in maglia azzurra, sul tetto del mondo –

Michele Dichio (team Clemente) nella categoria K1 -71 kg, che dopo una prima ripresa partita in salita, recupera il match con un lavoro di strategia dettato dal suo angolo, piazzando una bellissima ginocchiata destra allo sterno del suo avversario, Chehboub Mohamed, autore in seguito di numerose scorrettezze che garantiscono la vittoria all’atleta Dichio per quella che in gergo viene definita “VSQ”;

Antonio Gravela (team Tralli)  nella specialità Low Kick -57 Junior che affronta battendo in finale l’atleta Slovacco Persolja Janez, in un match ad altissima intesità che vede prevalere l’atleta Lucano, ripresa dopo ripresa e meritare la vittoria per verdetto unanime.

Il maestro Tralli dichiara: “Chiudiamo questa manifestazione internazionale con un ottimo successo, con il debutto di Musto e Marzano in una competizione così importante con un bronzo e un argento, mentre  i due giovani atleti della Nazionale Italiana Dichio e Gravela che rappresenteranno l’Italia ai prossimi Mondiali a settembre 2018 confermano l’ottimo stato di forma e una buona preparazione fisica, sono certo che anche in questa prestigiosa competizione riusciranno a ben figurare”.

Prossimi appuntamenti per gli atleti dell’Accademia delle Arti marziali e degli Sport da Combattimento, sono per il prossimo week end al Campionato Italiano di Jiu Jitsu Brasiliano, che si svolgerà al Mandela Forum di Firenze e la due giorni dedicata alla sport, in “Piazza Sedile” a Potenza.

Kick Boxing – Coppa del Mondo WAKO 2018

Giuliano Marzano e Massimiliano Monaco - PCE 2018

Inizieranno domani le procedure di registrazione e di controllo peso per Giuliano Marzano, atleta dell’Accademia delle Arti Marziali e degli Sport da Combattimento diretta dal Maestro Massimiliano Monaco.

BIl lucano della “scuderia” Monaco, sarà di scena al “Best Fighters” di Rimini, sul ring della Kick Boxing a contatto pieno (con ammesso il knock out), in quello che viene considerato tra gli impegni più importanti per gli addetti al settore: la Coppa del Mondo WAKO 2018.
La tanto ambita Coppa del Mondo WAKO 2018
La “World CUP” dedicata agli atleti Juniores e Cadetti, si svolgerà al 105 Stadium dal giorno 14 al 17 giugno, e vedrà la partecipazione di migliaia di atleti provenienti da tutti i continenti.
Marzano, uno dei pochi atleti Lucani in gara, è pronto per questo suo esordio  su di un ring INTERNAZIONALE, ha lavorato molto duramente sotto l’egida dei tecnici Serena Lamastra, Bartolo Telesca ed Alfredo Falconieri che lo accompagneranno al suo angolo insieme al Direttore Tecnico Nazionale M. Biagio Tralli.
Traversi Francesco Pio,Iacoviello Vincenzo Rutigliano Carmine (coach DiBisceglia-Colucci), gli altri atleti in gara sotto lo stemma alato, nelle discipline a contatto leggero.
La nostra Accademia fa l’in bocca al lupo a Giuliano e a tutti gli atleti che andranno in scena. Onore a chi si sacrifica, si impegna e si batte per superare i propri limiti nelle nostre amate arti marziali.
#seeyouonthemat #fightisourlife 

Selezioni regionali Trofeo CONI Kinder+ Sport

Domenica 13 Maggio si è svolta la nona edizione del Potenza Combat Event presso il Palapergola di Potenza con la partecipazione di trecentocinquanta atleti iscritti. E il pubblico numeroso che ha seguito l’evento ha confermato il successo di un manifestazione multidisciplinare di sport da combattimento aperta alle discipline Kickboxing, MMA, Grappling,BJJ e Krav Maga.

Inoltre sempre nella stessa manifestazione sono stati selezionati i giovani atleti lucani di Kickboxing che rappresenteranno la nostra regione al prossimo Trofeo Coni che si svolgerà a Rimini dal 20 al 23 settembre.

La selezione per questo torneo è stata fatta tra i bambini nati dal 2006 al 2008 e comprende due femmine -40 kg e +40 kg e due maschi -40 kg e +40 kg. Alla fine della selezione che si è svolta in maniera amichevole e con grande fair play, la squadra selezionata è la seguente:

– 40 Kg Viola Monaco Associazione Sportiva Dilettantistica Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento Potenza.

+ 40 Kg Alessia Cella Dance&Fitness Lavello

– 40 kg Gabriel Bozza Società Sportiva Dilettantistica Dynamic Center s.r.l. Matera

+ 40 kg Lorenzo Zaccaro Società Sportiva Dilettantistica Dynamic Center s.r.l. Matera

Inoltre sempre nella stessa giornata si è svolta una seduta di Sparring sotto formula di gara, formula adottata per far crescere sempre più il livello tecnico tattico degli atleti lucani e delle regioni limitrofe.

Sono molto soddisfatto – commenta il Delegato Regionale Biagio Trallila Kickboxing è in continua crescita nella nostra regione, infatti quest’anno rispetto al precedente abbiamo raddoppiato il numero di praticanti e siamo certi che con questa iniziativa l’intero movimento non potrà che crescere ancora di più sopratutto tra le fasce più piccole di età.

 

Il prossimo imminente impegno per i fighters lucani è dal 17 al 21 Maggio a Budapest in Ungheria: in questa occasione gli atleti Antonio Gravela S.S.D. Dynamic Center s.r.l. Matera e Michele Dichio della Nuova Athena Club di Montescaglioso parteciperanno alla Coppa del Mondo WAKO, una delle ultime competizioni per questi giovani atleti prima dei Mondiali WAKO di settembre 2018. Una gara che servirà a testare la preparazione dei due Juniores.