La vittoria è nel Cuore prima che nel cervello e nel freddo metallo di una medaglia.

Domani è il grande Giorno.

Inizia l’avventura del Campionato Europeo Ibjjf.

Poco più di qualche anno fa, quella che da sempre è stata la mia vita, in quella di tanti di voi, non esisteva ancora neanche l’idea. Oggi con orgoglio vi osservo, vi guardo e so con certezza, la stessa di sempre, che per tutti voi, questo viaggio, fin quando durerà e fin dove vi porterà, vi ha già cambiato la vita. Forse più volte.

Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 1

Vi vedo cambiare, evolvervi, costruire, distruggere e ricostruire voi stessi in una marea di moltitudini. Ho avuto il privilegio di guardare ognuno di voi negli occhi, nel profondo, vi ho visti cambiare colore, sudare, sanguinare. Vi ho visto prendere botte, quelle visibili e quelle non. Vi ho visto avere lividi che non facevano male, e dolori senza alcun segno. E non parlo solo del corpo. Vi ho visto piangere e cadere e sono stato sempre lì a cercare di farvi rialzare.

A volte le mie maldestre parole e modi duri vi hanno buttato giù o irritato, ma la stessa bocca e lo stesso modo di fare ha cercato di mostrarvi la bellezza di questo mondo, che oggi amate così tanto. Nei vostri sguardi imperscrutabili ho riconosciuto la menzogna, la paura, la rabbia, il dolore, la curiosità, il coraggio, la determinazione e la gioia… Anche dopo una brutta sconfitta…vi ho visto gioire di aver realizzato di aver vinto contro la sconfitta. I Vincitori, quelli che non trovano scuse, non hanno bisogno di camuffare la sconfitta.

E tutti noi insegnanti, vi abbiamo aiutato a ricordarlo. I vincitori affrontano il fallimento, ne fanno tesoro e lasciano che non sia di ostacolo al cammino. E se siete a questo punto è perché lo siete. Così facendo pian piano alcuni di voi, sono arrivati qui. Mi sembra già di sentire LA STRIZZA AL C***O, il nodo alla gola, le corde vocali che si fanno secche e tese. L’aria che entra ed esce a fatica, il cuore che sembra voler uscire dal petto e le gambe… Quella strana sensazione che unisce i visceri agli arti interiori. Il cervello che apre tutti i rubinetti dei pensieri… tanti tutti insieme, da non poterne sentire nessuno.

Con queste sensazioni, coloro i quali oggi ammirate e di cui siete e SIAMO orgogliosi, domani saliranno sul Tatami più importante di Europa. Quello IBJJF. Io credo che di strada ne abbiamo fatta tanta e tanta ne continueremo a fare. Sempre con la stessa passione. Non preoccupatevi dei risultati, nella vita a volte si è in coda e a volte si è in testa… Date semplicemente il meglio di Voi e tornate a casa Vinicitori. La vittoria è nel Cuore prima che nel cervello e nel freddo metallo di una medaglia.

A tutti voi un mega abbraccio, di quelli che non solo vi dà l’in bocca al lupo e vi dice che credo in voi, ma di quelli che vi dice IO SARÒ SEMPRE AL VOSTRO ANGOLO.

Oss

Neanche 15 giorni fa, il maestro Massimiliano apriva così la settimana dell’Europeo Ibjjf, tenutosi per la prima volta in Italia, a Ostia, a cui sempre per la prima volta hanno partecipato allievi Budo Clan dell’Accademia, senza tuttavia portare risultati a casa…ma solo in termini di medaglie.

Parole di incoraggiamento e sostegno che in realtà si addicono a qualsiasi competizione sportiva cui partecipiamo e che descrivono il lavoro che ogni giorno l’Accademia cerca di svolgere con passione e dedizione per i propri allievi.

Questo fine settimana siamo stati impegnati su due fronti, in Campania con la kickboxing e in Emilia-Romagna con il bjj.

Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 4

Domenica 6 marzo a Mondragone (NA), si è svolto il Campionato Interregionale Sud Tatami Federkombat.

Accompagnati dai maestri Alfredo Falconieri e Nicola Palermo e da Nives, hanno combattuto nella specialità kick light:

  • Viola Monaco (esordio nelle cin. blu-marroni-nere -55 kg) – oro, tre match;
  • Ludovica Mecca (cin. giallo-arancio-verdi +70 kg) – oro, un match;
  • Simone Fabrizio (cin. blu-marroni-nere -63 kg) – oro, un match;
  • Luca Lovallo (cin. blu-marroni-nere -57 kg) – oro, un match;
  • Vincenzo Allegretti (cin. giallo-arancio-verdi -70 kg) – oro, tre match;
  • Emanuele Contristano (cin. giallo-arancio-verdi -70 kg) – bronzo, esce al secondo match disputato;
  • Umberto Larocca (cin. giallo-arancio-verdi -80 kg) – bronzo, alla sua prima esperienza, esce al primo match;
  • Leonardo Zaccagnino (cin. giallo-arancio-verdi-75 kg) – infortunato.

Infine, al Bologna BJJ Open, hanno lottato sulle materassine dell’Unione Italiana Jiu Jitsu:

  • Massimiliano Monacooro in categoria con gi e argento negli assoluti con gi;
  • Giuseppe Liuzzi, cintura viola cat. master 1 piuma – bronzo in categoria con gi, bronzo negli assoluti con gi, argento in categoria nogi;
  • Nelle cinture bianche Nicola Patrone, cat. master 1 medio massimo – argento nogi;
  • Lotte dure senza risultato per il piccolo Lorenzo Monaco, 11 anni nella categoria junior, cintura gialla -36kg, che non ha perso l’entusiasmo e ha animato il palazzetto per tutta la giornata chiedendo “cosa c’è da fare? Io vorrei lavorare!”

A sostenere i ragazzi, in presenza ma a distanza, Serena e Alessandra impegnate nelle staff dell’Unione Italiana Jiu Jitsu.

Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 16
Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 17
Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 18

Questo andirivieni su e giù per lo Stivale che ci regala adrenalina da vendere.

Sono i weekend come questi che ci riportano alla vera normalità.

Ma dentro di noi sappiamo bene che la normalità è ancora molto lontana e che anzi siamo alle prese con una guerra che ci riguarda molto da vicino.

Come ci siamo chiesti in un nostro articolo circa un anno fa …

Che cos’ è normale?

Arti Marziali e Sport da Combattimento - Lungo lo Stivale 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.