fbpx

Archivio GIornaliero: 8 Giugno 2020

Essere uno di noi | La pulce e l’acrobata

Equilibrio di un atleta

Immaginate un acrobata…
…in equilibrio su una corda.

La corda è la nostra dimensione.
E la nostra dimensione ha delle regole.
Ci si può muovere avanti o indietro.

Ma cosa accadrebbe se accanto al nostro acrobata ci fosse una pulce?
Anche la pulce può andare avanti o indietro, come l’acrobata.

Giusto?
Ma qui le cose si fanno interessanti.

La pulce può anche spostarsi lungo il lato della corda.

Può persino andare…
…sotto la corda.

Equilibrio di un atleta

Oppure sottosopra.
Ma noi non siamo la pulce.
Siamo l’acrobata.

Secondo la fisica quantistica per andare sottosopra ci vuole una quantità notevole di energia…

Dal dialogo del professore di scienze, Mister Clarke, con i piccoli protagonisti della prima stagione di Strangers Things, vista in questi giorni con i miei figli Viola e Lorenzo e che specifica perché sia tanto difficile fare viaggi tra universi ed esplorare dimensioni parallele, nascono alcune delle mie considerazioni personali sulla nostra accademia, sul nostro modo di intendere l’MMA, la Kickboxing e il Jiu Jitsu del BudoClan:

Chi deciderà di frequentare con una certa assiduità il nostro tatami dovrà imparare ad essere umile e gentile.

MMA Kickboxing BJJ

Il sorriso, la buona educazione e la gentilezza dovranno essere il documento che ci identifica anche quando scendiamo dalla materassina.

Il rispetto e l’onore, inteso come Valore e non come arroganza, va guadagnato riconoscendo non solo i propri miglioramenti ma anche e soprattutto le abilità dei propri compagni, dei propri avversari insieme all’esperienza dei propri insegnanti.

Questo si traduce in una serie di modi di fare, di regole non scritte che si traducono in comportamenti.

Siate educati, cordiali e cercate di essere composti e sobri.

Personalmente amo dire “clean“.

Confrontandovi continuamente troverete persone più o meno brave di voi.

Questo non conta.

Evitate il turpiloquio, pensate ai fatti.

Se non avete i fatti, non potete parlare, se avrete “i fatti” non vi interesserà parlare.

Eviterete i commenti e le chiacchiere da spogliatoio o ancor peggio sulle pagine personali dei social network come “faccia libro” dove ognuno può scadere nell’autoincensazione o in vezzi simili.

Per combattere serve solo buona volontà. Il resto é superfluo.

I nostri Fighters non perdono tempo in commenti e polemiche di natura anche tecnica tanto sui propri compagni d’allenamento quanto – e peggio ancora – su atleti di altri team.

La quantità di energia che serve oer migliorarsi bisogna concentrarla su se stessi.

Non ci interessa cosa fanno gli altri, tanto più se in maniera errata.

Continuiamo così: cortesia, gentilezza, umiltà e voglia di fare sono il nostro passaporto.

Solo continuando così potremo continuare a crescere in tutte le “dimensioni”.

OSS

Massimiliano Monaco