fbpx

Archivio Categoria: Eventi

PCE 2017 IS OUT…

I preparativi

L’aria era frizzante, il tempo purtroppo non dei migliori, come ormai troppo spesso siamo abituati ad aprile. Freddo e pioggia si alternavano nei giorni più intensi che precedono l’attesissimo Potenza Combat Event, i giorni più tesi, in cui non ci si può distrarre, in cui ogni errore è fatale ai fini di una manifestazione così grande.   Bartolo Telesca

Chiamate, messaggi, mail, corse, furgoni, tatami… tatami ovunque, trasportati con ogni mezzo possibile, hanno reso queste giornate cariche di energia. E tutto scorre, in un armonia di sorrisi e dolce follia, quella che precede le semplici quanto importanti gesta di chi inconsapevolmente o no, sta facendo qualcosa di grande, di audace.

Victor GarabaTante teste da allineare e coordinare. Ogni tanto qualche errore che invece di sfociare in un litigio come è solito Bartolo Telescache sia in un gruppo, diventa

una divertente ricerca alla soluzione. Ecco, questo è quello che rende un gruppo ben saldo e affiatato, ed è questo che ci ha riempito il cuore.

 

Il successo

Potenza Combat Event 2017 - Max Monaco

Una manifestazione ben riuscita, con oltre 600 partecipanti tra atleti, coach, staff e pool arbitrale. 1200 gli spettatori alternatisi durante tutta la giornata, tanto che il nostro amato Palapergola sembrava esplodere.
 [ngg_images source=”galleries” container_ids=”5″ sortorder=”77,79,71,72,73,74,75,76,78,80″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”1″ template=”/home/accadem4/public_html/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/imagebrowser-caption.php” slug=”Potenza-Combat-Event-2017″ order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]
Alle 9 e 30 briefing arbitrale, il peso degli atleti e dopo uno scenico ingresso di tutta la pool arbitrale, alle 10 e 30 è tutto pronto. Si comincia, dritti senza sosta fino alle 18, con gli ultimi match.
Tutto è andato per il meglio, tanti incontri e tanto spettacolo in moltissime discipline: kick boxing, mma, grappling, bjj, kung-fu, teakwondo, krav maga… tantissimi atleti che nel rispetto reciproco e con del sano spirito agonistico, si sono battuti, come i gladiatori nell’arena.
Medaglie Potenza Combat Event
Le bellissime medaglie del Potenza Combat Event.
I complimenti vanno alla nostra numerossima squadra che con umiltà, impegno e tenacia continua a mietere risultati ed esperienza.
 
Corrado Esposito: Oro (Grappling)
Samuele Colucci: Oro (Kick Light), Oro (Light Contact)
Vincenzo Marzano: Oro (Kick Light)
Nunzio Grieco: Bronzo (Grappling)
Giuliano Marzano: Argento (Light Contact), Argento (Light Kick)
Nives Aiello Blasi: Argento (Light Contact)
Gioele Aiello Blasi: Bronzo (Light Kick)
Angelo Parisi
Angelo Giordano: Argento (Grappling)
Roberto Santangelo: Argento (Grappling)
Luca Lovallo: Oro (Light Contact)
Samantha Sabatiello: Argento (Grappling), Oro (Kick Light)
Rosally Miranda: Oro (Grappling), Oro (Kick Light)
Celeste Leone: Oro (Primi pugni)
Giuseppe Liuzzi: uscito alle qualificazioni
Nicola Palermo: uscito alle qualificazioni
Davide Danese: Oro (Light Contact), Argento (K1 Light), Bronzo (Kick Light)
Pamela Dolce: Oro (Kick Light), Argento (Light Contact)
Marco Minici: Argento (Grappling)
Giovanni Abbruzzese: Argento (Grappling)
Aurora Pascale: Oro (Kick Light)
Mariangela Pascale: Argento (Kick Light)

il branco

Il vero orgoglio per noi tutti è stato vedere i tanti, tantissimi bambini cimentarsi con coraggio per la prima volta in gare sportive.
Potenza Combat Event For Kids

Potenza Combat Event 2017 - Bjj

 Quel che resta è la soddisfazione di aver reso negli anni il Potenza Combat Event, un momento sportivo di grande importanza per le arti marziali ed un momento di collettività piacevole, per tutte le età, dimostrando che non c’è violenza nell’esprimere se stessi attraverso il proprio corpo e preparandosi alle sfide di tutti i giorni, al di fuori di una palestra, di un tatami o di un ring.
Si ringraziano i partner, gli sponsor e tutti i supporters dell’evento, senza i quali non ci sarebbe stato nessun Potenza Combat Event. Grazie a:
Ortoteck
Ponticelli Pizza al metro
Grevin Service
Europoste
Di Pede Autosalone
Ungaro
Salumificio Picernese Turlione
Conad
Tombolini
Life cafè
Comitato più Sport
Il boccale
Il satellite
Laguardia fotocopiatrici
Vito Colucci
Croce Verde
Profiltek
Lovallo Bomboniere
Impreservice
Pascale Prefabbricati
Di Nuzzo Profumerie
Euromedical
ABC Sport
Punto Service
Auto Dimilta 
Smile Cafè 
De Carlo Autolinee
Agos
ITM srl
Speedy Market
Cialde Mania
Security Service
Barrus 
Nasce un sorriso 
Ant
Asc
Comune di Potenza
Elixia Palestre
 
Un grazie speciale a tutto il nostro instancabile staff. Con un team così niente è impossibile.
Potenza Combat Event 2017 - Lo Staff
 
Noi intanto siamo tornati ad allenarci duramente per le prossime gare. Domenica ci aspetta il Napoli Jiu-Jitsu Challange
Per tutti la ricetta è la stessa, non esistono ingredienti segreti o spezie miracolose, le sconfitte sul tatami, sul ring, nella gabbia e nella vita sono tutte dolorose punto… L’unica soluzione è continuare a lavorare seriamente e serenamente con concretezza imparando a rispondere colpo su colpo agli attacchi, a non essere discontinui, rendendo incapace gli avversari di sviluppare il loro game plane.
 
Napoli Jiu Jitsu Challange 2017
Siamo pronti all’ennesima battaglia!
Continuate a seguirci.

#fightwithus

148 Piedi Nudi per Mestre Dario Bacci

“Non serve a niente stare qui… pensare che qui nasca un gruppo è da matti…
Sono solo quattro sciocchi senza nozioni… si puó immaginare in partenza che non ne valga la pena.”

Stage Mestre Bacci Dario – 19 Febbraio 2017 – Rionero – Budo Clan Basilicata

Questi i pensieri che sembrano non aver mai sfiorato la mente del Mestre Dario Bacci quando ha deciso di avviare l’opera di promozione del Jiu Jitsu Brasiliano a Potenza e provincia, aprendo la prima sede lucana del “Budo Clan”.

Quando ci trovavamo per gli allenamenti era tutto così irreale, il Mestre, Eugenio Fravilli ed io.

Qualche anno dopo siamo riusciti a radunare un piccolo gruppo che modellandosi e mutando é diventato sempre piú numeroso e motivato.

Non ci sono grandi Campioni, nè ragazzi particolarmente talentuosi, ma questo non scoraggia chi ha voglia e il Maestro Dario sembra proprio determinato.

A Lui non importa nulla di tutte queste cose, crede nel Jiu Jitsu Brasiliano e nel suo “linguaggio universale”, ci trasmette che il Gi (nome tecnico del Kimono) é un abito che sostanzialmente ci rende tutti uguali, non conta piú se sei ricco o povero, bello o brutto, simpatico o antipatico,
l’importante é che hai voglia di fare.

Così decidiamo di dar vita a questo cammino che a distanza di 4 anni ha contato 148 piedi nudi sulle materassine, per la prima lezione dell’anno con Mestre Bacci.

Ognuno per sé, ma tutti per uno, questa la forza del Budo Clan.

Kids Program – Stage Mestre Dario Bacci – 18 Febbraio 2017

“Kids Program” – Il Brazilian Jiu Jitsu e i più piccoli

Stiamo insegnando ai Bambini a mettersi in gioco, a provare, a non rinunciare al primo fallimento.
Cerchiamo di insegnargli ad esprimersi, a confrontarsi e a crescere tramite un’Arte.
Quest’arte ha un nome: Jiu Jitsu Brasiliano.

In gergo il “Bjj”, rende il forte uguale al debole, l’alto uguale al basso, il grasso uguale al magro; lo notiamo su quelle striscette attaccate a quel pezzo di stoffa che con difficoltà annodiamo in vita, fin quando non cambia colore, il grande diventa uguale al piccolo, le stesse gioie e gli stessi magoni.

Si dice che non puoi essere mai davvero ricco finché non hai una cosa a cui non puoi dare valore…bene, quella cinta per noi rappresenta quella “ricchezza”.

Questo quindi il resoconto del Week End trascorso con Mestre Dario, tra tecniche, lotta, spiegazioni, frustrazioni e sorrisi. Bambini e adulti accomunati da un’unica passione.

Se vuoi unirti al nostro cammino, ci troverai sempre sulle materassine, sudati, stanchi, avvinghiati e ovviamente…
A PIEDI NUDI!

Un Grazie particolare a Mestre Dario Bacci ed Eugenio Fravilli che hanno reso possibile tutto questo!

OSS

 

The Gathering 2017

Raduno dell'Accademia delle Arti Marziali

Proviamo a riassumere:
Tutti sentono nell’aria, un’incomprensibile emozione;

Il branco
Post, messaggi e chiamate a ricordare che, c’è il Raduno!

A 111 adesioni smettiamo di contarci, per ritrovarci poi in 125 sulle materassine.
Come un Branco che corre, scandito da un ticchettio di orologio immaginario, così stanno arrivando tutti.

Nel silenzio della domenica mattina, tra stanchezza e torpore, solo il caffè sembra avere un senso.
Ci sono anche i più piccoli…loro il caffè non lo bevono.

Persone speciali,menti raffinate, grandi e piccoli, semplici appassionati ,amatori e agonisti,persone complesse o semplicemente caotiche, scrutano con gli occhi fissi di chi é curioso, ogni minimo dettaglio, ogni tecnica, senza una gara , senza arbitri, senza medaglie.

Questo lo spirito del Gathering.
Tutti insieme NOI dell’Accademia.
Quelli del Lunedì con quelli del martedì, quelli del pranzo con quelli della sera tardi, gli agonisti con i principianti della mattina…tutti insieme, in un’orda che nessuno però è riuscito a vedere prima!

Riuniti intorno a quelle tecniche, agli esempi e a quei racconti di viaggi scheggiati da tanti ricordi privi di senso e cultura, ognuno è se stesso.

Iniziamo a sudare, a divertirci, a stancarci, a soffrire e a sanguinare…noi siamo quelli che in ogni allenamento riviviamo una vita intera, in quella disciplina che più da “contatto” sembra proprio da “Collisione”.

Il raduno per noi é un punto. Un punto che segna la fine di un anno e l’inizio di uno nuovo. Il punto che rappresenta l’orgoglio di essere parte di un Team. Un team che profuma d’intensità!
Nel nostro mondo apparentemente privo di logica e dai canoni rovesciati,sembriamo  tutti ammattiti.

Vediamo qualcosa che c’è. Ma per vedere quello che c’è, devi imparare ad avere una particolare prospettiva.

125 GRAZIE,125 STRETTE DI MANO, UNA AD OGNUNO.