Archivio Categoria: MMA

The Gathering 2019

Il raduno annuale dell’Accademia: kickboxing, MMA & BJJ

Finalmente ci siamo.

The Gathering 2019 - Kickboxing, MMA, Brazilian Jiu Jitsu

Tra gli eventi più attesi del 2019.

Il “Gathering” è il raduno annuale della nostra Accademia.

Un momento d’incontro per tutti gli atleti, sostenitori, appassionati, amatori ed agonisti di tutte le sedi dell’Accademia.

The Gathering - Il raduno Annuale dell'Accademia delle Arti Marizali

Un allenamento GRATUITO per conoscerci, divertirci e condividere la nostra grande passione per le arti marziali e gli sport da combattimento.

Sarà un allenamento misto, ti consigliamo quindi di portare tutto il necessario (protezioni, divisa no-gi/grappling, ecc.).

Domenica 1 dicembre, Palestra Luigi La Vista – dalle 9:30 alle 12:30

(Porta anche la maglietta dell’Accademia, non te ne dimenticare 😉 )

Come arrivarci: https://goo.gl/maps/Rzjukrtj2QRgi9vbA

Non puoi mancare. Iscriviti ora! E’ gratis!

ISCRIZIONI CHIUSE

Grazie ai nostri sponsor

Sponsor dell'Accademia delle Arti Marziali

Settembre all’insegna dell’MMA, BJJ e Kickboxing . È iniziato così il nostro anno sportivo…

Gli sguardi, il face to face, le provocazioni, i colpi, il sudore, il sangue e la gabbia stessa, costituiscono solo un elemento estetico e spettacolare ma, al tempo stesso, per tutti gli addetti è solo un elemento marginale, a cui non si fa quasi più caso.

PNFC Fighting Championship - MMA - Colucci vs LaRocca

Qualcuno ha ipotizzato per assuefazione.
Nel match del nostro Domenico Colucci, accompagnato M. Alfredo Falconieri, contro Gianluca Rocca, i due Fighter non si sono risparmiati nulla. Colpi di braccia, gambe, gomiti e ginocchia, combinazioni durissime sin dal primo scambio, corpo a corpo, lotta, proiezioni, lavoro alla parete e ground and pound.

L’atleta romagnolo ha imposto il ritmo e nonostante le pronte reazioni di Domenico, si é affermato maggiormente nello striking e nel ground and pound colpendo con più precisione e chiudendo per Tko il match ai danni di Colucci.

Il vincitore avrebbe staccato il biglietto per l’Irlanda: a Gianluca quindi i nostri complimenti e l’in bocca al lupo per il suo futuro impegno.
Anche Domenico non è passato inosservato: già negli spogliatoi é stato contattato dal match maker della serata “complimenti ragazzo rimettiti presto in forma a dicembre ti faccio ricombattere!”.

Mentre seguivamo lo “spettacolo” di Pordenone, alcuni dei nostri atleti più giovani chiudevano i loro bagagli per tornare a casa. Dove sono stati?
Ad Isola di Capo Rizzuto, per il Trofeo CONI Kinder+Sport.

Una manifestazione multi sportiva rivolta ai ragazzi under 14 tesserati presso le Associazioni Sportive Dilettantistiche e Società Sportive Dilettantistiche (ASD/SSD), iscritte al Registro Nazionale del CONI e affiliate alle FSN, DSA.

A rappresentare la Basilicata per la kickboxing c’erano i nostri Viola Monaco e Emanuele Colella, orgoglio del nostro vivaio, insieme ad Antonio Santarcangelo del Team Albano.

La loro é stata un’esperienza unica che va oltre la mera competizione sportiva.

Amicizia, condivisione, gioie ed emozioni in una OLIMPIADE DELLO SPORT DEDICATA AI PIÙ PICCOLI.

Trofeo CONI Kinder+ Sport

Il Trofeo Coni rappresenta un’eccellenza italiana dedicata alle giovani promesse” commenta il nostro presidente Telesca Bartolo in veste di accompagnatore designato dal Resp.FIKBMS M. Biagio Tralli.

Chiude così questo primo mese di attività Bartolo Telesca, che è stato anche uno dei lottatori presenti sui tatami sardi nella “Bjj Summer Week”. La bjj summer week è uno dei camp più grandi d’Europa che vede la partecipazione di più di 400 atleti ogni anno. É una delle più importanti occasioni per confrontarsi e studiare insieme agli atelti provenienti da tutto il mondo le tecniche e le metodologie di alcuni tra i più grandi e rappresentativi personaggi del Jiu Jitsu Brasiliano, tra cui: Bruno Malfacina, Rodolfo Vieira, Michelle Nicolini, Luca Anacoreta, Dario Bacci e tanti altri.

Ben tornati!

Colucci vince al Cage Warrior IX

Un’altra vittoria al primo round per Domenico Colucci.

Questa volta nella gabbia del CAGE WARRIOR.

Di fronte a lui un avversario di tutto rispetto che vanta nel suo strepitoso curriculum [8 vittorie 6 sconfitte e 0 pareggi] la selezione del circuito “Road to Bellator” e la partecipazione al Bellator 203:
Simone La Preziosa (team Ferretti)

Domenico Colucci - Cage Warrior IX

Al suo angolo i maestri Alfredo Falconieri e Bartolo telesca.

Domenico è tranquillo, sa di aver lavorato bene, ha preparato un lavoro misto, ha in testa la sua strategia in piedi ma sa che dovrà andare a terra per vincere.

Il caldo si è fatto sentire per tutta la giornata, sono arrivati i compagni di squadra a sostenerlo quando inizia la serata.

Si combatte all’aperto e l’umidità fa scivolare Domenico per ben due volte mentre attacca.

I primi scambi fanno subito capire chi è Simone La Preziosa (un avversario che abbiamo sempre seguito con grande stima); si va in clinch e alla parete; Domenico è proiettato a terra e inizia a lavorare con il suo jiu jitsu.

La cintura blu Budoclan (del M° Dario Bacci) inizia con il mettere guardia, con il piazzare un gancio per poi settare perfettamente un “Triangolo” (tecnica di finalizzazione per strangolamento) versus armbar (leva articolare al gomito).

La Preziosa viene colto di sorpresa e nel tentativo di colpirlo gira in senso favorevole alla chiusura.

Ancora qualche attimo e dovrà battere.

Tap-out” è il termine che indica il movimento della resa.

Il braccio al cielo ancora una volta è quello di un atleta della nostra accademia.

Orgoglioso del risultato di Domenico che pone “la ciliegina sulla torta” ad un anno fantastico e ricco di successi, il direttore tecnico dell’accademia Massimiliano Monaco dichiara:

Abbiamo accettato subito la sfida propostaci dal promoter Giulio Morgante che intendo ringraziare pubblicamente.

Non scegliamo noi i nostri match e così com’è stato per il Milano in the Cage, il Danger, lo Storm e tutte le altre promotion la nostra risposta è stata semplicemente “Si”.

Prima di essere i suoi avversari abbiamo sempre seguito Simone come stimatori e sapevamo che per noi sarebbe stata comunque una bella occasione.

Domenico è stato davvero chirurgico nella fase a terra e questo lo ha giustamente premiato.

Per lui adesso un periodo di riposo e poi procederemo alla valutazione delle varie proposte che ci hanno presentato.

Mentre da un lato abbiamo aperto il campionato di jiu jitsu brasiliano con la nuova stagione UIJJ, dall’altro chiudiamo un anno ricco di soddisfazioni che ci ha fatto gioire dei successi nel contatto pieno, nel settore PRO nella prima e nella seconda serie, dall’MMA al BJJ, dalla kickboxing al k1, dalla shootboxe alla kickjitsu, in ciascuno dei settori dell’accademia: nei master, negli adult, e nei kids.

E proprio con il settore giovanile apriremo il prossimo anno con un appuntamento calabrese per due dei nostri giovani atleti, Emanuele Colella e Viola monaco, selezionati nella rappresentativa per il Trofeo Coni.
Quindi adesso un po di meritata vacanza e poi tutti pronti per settembre perché… L’inverno sta arrivando!

Il grande successo del “BEAT IT” – Potenza Combat Event 2019

Kickboxing Potenza

Corazze, elmi, spade, scudi e schinieri, sembrano essere stati sostituiti dalle più comuni “protezioni” che permettono ad atleti coraggiosi di confrontarsi, in tutta sicurezza, nelle splendide arti delle discipline da combattimento, alla decima edizione del Potenza Combat Event a Potenza.

Il caldo è arrivato da pochi giorni in questa città di montagna, il sole è coperto dalle nuvole, qualche goccia di pioggia inumidisce la strada del centro, mediamente deserta nelle prime ore del sabato mattina.

Si alzano le prime saracinesche. Oltre a qualche rumore sordo si sente il tintinnio dei cucchiaini nelle tazzine da caffè. Non più di tre o quattro passanti e qualche anziano, con le mani giunte dietro alla schiena ricurva, si fermano incuriositi a guardare i ragazzi dell’Accademia che allestiscono la piazza “Prefettura”.

Potenza Combat Event - Beat It 2019 - Briefing

C’è un palco montato dal Comitato Più Sport che ci ha invitato nel più grande evento sportivo cittadino. C’è un ring che ha ospitato il “Memorial Luciano Brucoli”, organizzato dalla Boxe Potenza e dal M. Giuseppe Gruosso.

Giuseppe (Liuzzi), Nicola (Palermo) e Alfredo (Falconieri) sono all’opera. C’è Bartolo (Telesca) e il suo buon umore contagioso. Biagio (Tralli) sembra aver rotto il salvadanaio e con gli spiccioli paga alla macchinetta il parcheggio del centro storico.

La scaletta è pronta, il copione è scritto, Gianni (Befà) dispensa sorrisi.

Alessandra (Sprovera) e Mariarosaria (Faruolo), con il loro savoir faire alla sergente Hurtman di Classe di Ferro, controllano e ricontrollano gli ultimi dettagli insieme alla direttrice di gara (e dell’Accademia) Serena (Lamastra). La DONNA senza la quale il BEAT IT sarebbe potuto rimanere un comune nome di gomme da masticare che chiedi come resto al tabacchino.

Alessandra Sprovera - Mariarosaria Faruolo

Poco dopo arrivano Giampiero (Parisi), Giuseppe (Lorusso), Gerardo (Di Nuzzo) e le ragazze per la sfilata (Maria Pia Lauretta, Nives Aiello Blasi, Chiara Vaccaro ed Helenia Tramutola) con gli abiti realizzati dalla stilista Valentina Giura.

Le battute non riescono a distrarci. Siamo agitati, emozionati, come i bambini che nel pomeriggio faranno l’esame del passaggio di cintura insieme ai nostri istruttori e quelli della Kick Boxing team Biagio Tralli.

Kickboxing Potenza - esame di cintura 2019

Peso e visite fatte. Ci raggiungono tutti. Atleti, coach, ospiti e sponsor, si avvicinano in tanti.

La piazza è gremita.

È tempo del BEAT IT.

Under Card

Gianni Befà e Francesca Iuorno, in veste di presentatori per l’occasione, salutano il pubblico.

Gianni Befà - Francesca Iuorno

Michael della Giù. ne. gia. è pronto per il suo assolo, la folla si accalca sulle ringhiere, il clima è da Arena e si inizia subito FORTE.

Michele Martoccia - Micheal Jackson Impersonator

I match sono veri e duri. Tutti. Nessuno escluso. Gli arbitri capiscono che ci sarà da lavorare. La tensione e l’eccitazione si tagliano a fette. In piazza “Prefettura” tira un vento di adrenalina.

I match

Nella lowkick Giulio Mecca vince su Alessandro Di Meglio.

Lorenzo Chierca perde per K.O. ad opera di un portentoso Claudio Ruggieri che lascia il pubblico a bocca aperta, come quella delle emoji di WhatsApp.

Ottimo l’esordio di Mario De Paola vittorioso su Nicola Corrado.

Luigi Venezia strappa la vittoria a Giulio Laurino.

Nella Kickjitsu Simone Savino e Leonardo Zaccagnino, nonostante la loro giovane età, danno vita ad un match agguerritissimo che vedrà Zaccagnino vincere ai punti.

A questo punto, il talento Lucano Rossella Monaco sale sul ring e come le sirene attiravano i marinai, richiama alla piazza tutti i passanti con la sua splendida voce nel brano di Micheal Jackson “Who’s loving you

Rosella Monaco

Adesso la piazza è stracolma.

Chiudono l’Undercard i deliziosi match di KickLight di Cristian Locantore vs Emanuele Colella, parimerito; Claudio Kaloski vs Simone Fabrizio, parimerito; Rahull Kumar vs Luca Lovallo, parimerito.

Locantore vs Colella

A bordo ring comincia a crescere l’attesa per i match della main card. Ci sono atleti di spicco, tra cui Giuseppe Di Cuia, campione del mondo di full contact e Giampiero Parisi, vincitore SKT; ci sono i nostri sponsor, maestri e coach accorsi da tutta la Regione.

E’ tempo di riconoscimenti e ringraziamenti, vengono consegnate le “targhe” al presidente dell’Accademia, Bartolo Telesca, al nostro atleta Victor Garaba, per i brillanti risultati ottenuti a livello internazionale, al campione di full contact Giuseppe Lorusso, all’amico e Campione Donato Verrastro, per anni membro della nazionale FIKB, al tecnico della Nazionale M° Biagio Tralli Campione del mondo e amico, con amicizia profonda, rispetto e stima al Maestro Giuseppe Gruosso, al neo Sindaco Mario Guarente, che a sua volta ha premiato il nostro Maestro Massimiliano Monaco, a Serena Lamastra che, come Gianni Befà ha ben sottolineato, “se c’era qualcuno da premiare questo qualcuno è lei, perché lei è sempre pronta a dare”.

Il cielo sullo sfondo del Palazzo del Governo non è più azzurro, è sera ormai, l’orologio illuminato segna le nove e il palco inizia a prender vita con la presentazione delle cinture da assegnare ai fighters vincitori della main card da parte delle nostre guerriere Nives Aiello Blasi, Helenia Tramutola, Chiara Vaccaro e della modella Maria Pia Lauretta negli abiti della stilista Valentina Giura.

Beat It - PCE 2019

Salgono poi sul palco gli atleti della main card, Giovanni Salvia e Antonello Parente del Comitato Più Sport, Natalia Titova madrina dell’evento, il nostro D. T. Massimiliano Monaco e il presidente Bartolo Telesca, che ringraziano gli organizzatori della Festa dello Sport e salutano la città di Potenza. É il momento di ballare con Michael della Giu.ne.gia. sulle note di “Beat it” di Michael Jackson, sotto lo scintillio dei fuochi d’artificio.

Ntalia Titova

Inizia così la main card.

Il primo, è un match di KickLight, dove Antonello Verrastro e Lorenzo Losasso non si risparmiano. Colpo su colpo, intensità alta, vince Losasso per qualche colpo in più portato a segno…probabilmente i calci girati che ha tentato sin dalla prima ripresa.

Casalino vs Santoro

Segue l’unico match femminile della serata, Ilaria Santoro vs Alessia Casalino. Le due si studiano, si muovono, si colpiscono ripetutamente. Scambi molto tecnici. Vince Santoro che festeggia così anche il suo compleanno.

Vincenzo Lombardi vs Antonio Musto era il match fuori programma, inserito nella card all’ultimo momento e che avrebbe meritato un posto vicino al main event per l’intensità del round. Bombe a mano dal primo scambio. Vince Musto e cede la vetrina a Luigi Dimichino e Carmine Rutigliano.  È ora del K1, dove sono consentite anche le ginocchiate, Carmine ha più esperienza ed ha un bouquet di tecniche forbito, Luigi non indietreggia mai e non si sottrae allo scontro, in nessuna occasione. Vince Rutigliano ma Diminichino può essere davvero soddisfatto del suo esordio.

Questa serata é uno spettacolo, pensato per tutto un anno, un’idea fissa che non ti lascia dormire, come il prurito di una puntura di zanzara sulla caviglia, in una notte calda di estate.

Kickboxing Potenza

Tutti i pezzi si sono incastrati perfettamente come per magia e, a proposito, il Mago Giovix sfida il pioniere delle arti marziali della Basilicata Gianni Befà in uno spettacolo di escapologia, prima di lasciare lo sguardo dei presenti sul tanto atteso match Damiano Dimagli vs Giuliano Marzano.

Marzano vs Dimagli

 I due sembrano dire, “a Me gli occhi!”. Leve lunghe e calci alti per Dimagli, parte bene ma Marzano lo contrasta con il corpo a corpo ed i lowkick. Sulla distanza delle tre riprese la strategia di Marzano risulta vincente, e si aggiudica la Prima Cintura in Palio.

Giuliano Marzano - Potenza Combat Event

Il match Francesco Tumminello vs Michele Dichio vede un verdetto discutibile a nostro avviso nel K1. Vince Tumminello in un match tiratissimo che, secondo il nostro D.T. Massimiliano Monaco “avrebbe visto qualcosa in più da parte del lucano Dichio, a fronte anche di un richiamo”. Questo dilemma evidenzia ancora una volta la caratura elevata della Card, che non ha regalato match facili a nessuno.

“Appellerei il maestro Clemente come un “SIR” continua Massimiliano, “Sir Gino non ha bisogno di presentazioni e, in quanto a fair Play, ne è stato maestro indiscusso. Visibilmente stupito, con la faccia di chi ha mandato giù un boccone amaro, ha guardato con comprensione e stupore il suo campione e battuto le mani al suo avversario. Se dovessi mettere il KO of The Night, sarebbe questo il gesto che ha steso tutti”.

Di tutt’altra pasta il coach di Francesco Giannuario che non riesce ad essere posato per il verdetto (ingiusto a suo avviso) vs Antonio Gravela nel main event, che vede appunto vittorioso il campione del mondo Gravela. La compostezza di Antonio, del suo angolo e di tutto il pubblico non permettono ad una serata così di essere scalfita da nessun gesto. Il messaggio di scuse da parte del coach Luca, rivolto anche al pubblico, arriverà via whatsapp il mattino seguente.

Colucci vs Micelli

Arriviamo al match di shootboxe Piero Micelli vs Domenico Colucci. Che avesse uno score 9-0 lo sapevamo, ma che si scagliasse come una furia dal primo secondo contro Domenico non ce lo potevamo aspettare. Colpi dritti, secchi e precisi colpiscono Domenico più volte. Domenico indietreggia e non riesce a rispondere con nessuna combinazione neanche nei momenti in cui Micelli prende pausa. Ancora qualche tecnica: ginocchiate, proiezioni e ground and Pound, Domenico indietreggia e subisce l’aggressività di Piero.

La fortuna aiuta gli audaci. Non cede Domenico, stringe i denti e ci prova. E’ in svantaggio completo quando afferra il braccio dell’avversario e chiude una perfetta Kimura che sottomette Micelli che purtroppo si infortuna. A lui gli auguri di una pronta guarigione.

Domenico Colucci vince il Beat It

Colucci vince. E vince il “Beat It”

Un evento a dir poco fantastico, realizzato grazie all’impegno di tutta l’Accademia, dei genitori, degli amici, dei sostenitori, di tutta la grande famiglia sportiva che si è stretta attorno ad un ring che ha ospitato un grande spettacolo.

Più che soddisfatto il nostro Maestro Massimiliano che, con il volto un po’stanco e la voce persa ma pur sempre spiritato e adrenalinico, ha affermato “questo Galà è la vittoria di chi non smette mai di crederci”.

FIKBMS Basilicata - BEat It - pce 2019

Entusiasmo anche tra i ragazzi dello staff, orgogliosi della riuscita dell’evento e del loro Maestro, che pensa sempre in grande, che non smette mai di avere idee nuove, che consente a questa città di vivere esperienze uniche e emozionanti come questa.

E’ tardi ormai. La piazza si svuota, le luci si spengono, il ring viene smontato. Lo spettacolo è finito. E mentre l’alba comincia a sorgere…

c’è chi non dorme e pensa già…all’anno che verrà!

A breve la gallery completa del Potenza Combat Event 2019 “Beat It” e l’aftermovie dell’evento.

Non perdertelo! Seguici sulla pagina ufficiale POTENZA COMBAT EVENT.

6 ORI A NAPOLI ED UNO A MATERA – Weekend dorato per la scuderia Monaco, bene Aiello Blasi, Tralli convoca Marzano nella sfida Italia-Albania

Alessandro Rosa

E’stato un weekend denso di emozioni quello appena passato, che ha visto gli atleti della nostra Accademia impegnati a Matera, sabato 11 maggio e a Napoli, domenica 12 maggio.

Al Palazzetto dello Sport di Matera si è svolta infatti la IV Edizione del Galà Kickboxing Città dei Sassi, organizzato dal M° Biagio Tralli, imperniato sull’assalto al Titolo Italiano WAKO Pro, da parte di Cesarino della scuderia del M° Biagio Tralli, vittorioso su Tagliaferri.  

Vittoria al primo round per il granitico Donatello Angerame nel prestige fighting di kickjitsu. Come da game plane Donatello inizia a scambiare colpi diretti per poi fiondarsi in linea bassa con un double leg, passare la guardia, mettere pressione e finalizzare con arm bar.

Bene anche la nostra Nives Aiello Blasi al suo secondo incontro di contatto pieno. Nives in questo prestigioso evento accetta di combattere nella categoria di peso superiore dove insieme alla sua avversaria danno vita ad un match femminile senza sosta. Qualsiasi risultato sarebbe stato il ben accetto; i giudici preferiscono il ritmo della sua avversaria e Nives esce comunque soddisfatta dalle corde.

In questa cornice sportiva si è svolta anche la sfida Italia – Albania che ha visto partecipe al fianco di Antonio Gravela e Michele Di Chio (M° Gino Clemente) il nostro Giuliano Marzano che, nonostante la buona prestazione, ha perso nell’ultima ripresa per KOT. Alla vittoria dei materani sopra citati si aggiunge quella di Andreulli del team Tralli.

Neanche il tempo di riprendere fiato che via, siamo partiti all’alba alla conquista del Palazzetto di Villaricca (NA) che ha ospitato il Napoli Challenge 2019, campionato di jiu jitsu brasiliano patrocinato dall’ Unione Italiana Jiu Jitsu e valevole per il ranking nazionale. Tra i 420 atleti in gara, ottime le prestazioni dei nostri lottatori che hanno arricchito il medagliere del “clan”.

Primi tra tutti da sottolineare i risultati ottenuti da Emanuele Colella, Cristiano Chiriac Bucur, Annalisa Santagata, Gabriele Feo e Marika Telesca che hanno conquistato l’oro nelle categorie junior nonché da Alessandro Rosa che, dopo quattro difficilissime lotte, è salito sul gradino più alto del podio risultando il primo su diciannove lottatori nella categoria adult -76 kg.

Degni di merito anche i risultati raggiunti dagli altri componenti del team: Gabriel Guma (argento), Niccolò Troiano (argento), Gabriel Sacco (argento), Gioele Rondanini (argento), Simone Colucci (argento), Giulia Colucci (argento), Rayan Telesca (argento), Lorenzo Amato (doppio argento categoria master 2 gi e no gi), Anna Deep Singh (bronzo), Daniel Castelluccio (bronzo), Maria Francesca Marchetti (bronzo), Fatima Tancredi (bronzo ), Giosuè Arcieri (bronzo), Lorenzo Monaco (bronzo), Simone Sacco (bronzo), Francesco Calabrese (bronzo), Rayan Telesca (bronzo), Nicola Palermo (bronzo), Giuseppe Liuzzi (bronzo).

Ottime prestazioni pur senza risultato quelle di Domenico Colucci, Ivan Ugolini e Michele Laurino, che escono al primo turno.

Molto soddisfatto per il lavoro svolto dai suoi atleti il Maestro Monaco, rappresentante in Regione del team “BUDO CLAN” capitanato dal Presidente dell’Unione Italiana Jiu Jitsu Dario Bacci.

 Il Team Budo Clan si è inoltre classificato al primo posto della classifica a squadre, grazie alla sua sempre maggiore diffusione sul territorio nazionale e al grande lavoro svolto nelle varie sedi.

Il prossimo weekend invece lo staff tecnico della nostra Accademia si cimenterà nella seconda parte del Corso per Istruttori e Allenatori FIKBMS tenuto dal Presidente Donato Milano.

Ecco a voi il report delle ultime settimane – Finali Campionati Italiani Assoluti – 2 ori e 1 argento

Massimiliano Monaco - Alfredo Falconieri - Bartolo Telesca - Accademia arti marziali Potenza - Campionati Italiani FIKBMS

Scusate l’assenza ma gli impegni per L’Academia delle arti marziali sono stati tanti.

Avremmo potuto parlarvi dello stage di jiu jitsu brasiliano con il mestre Dario Bacci che ha visto chiudere le registrazioni per tutto esaurito.

Questa è stata l’occasione per passaggio di grado dei nostri piccoli lottatori del settore BJJ KIDS Budo Clan.

Avremmo potuto parlarvi della nostra partecipazione al Criterium FIKBMS all’RDS Stadium di Rimini dove Nives Aiello Blasi si è qualificata alle finali dei campionati Italiani. A tale evento hanno partecipato anche il nostro talentuoso Samuele Colucci, che purtroppo non è riuscito a portare a casa il risultato ed una fantastico Carmine Rutigliano.

Potevamo raccontarvi della massiccia partecipazione di tutto il nostro Kickboxing dept. allo stage di Point Fighting con il M. Montuoro Roberto, i ragazzi del team Barrus e la campionessa del mondo WAKO Nika Angelino.

Sì, sì, è vero, avremmo potuto parlarvi di tutto ciò, ma poi siamo dovuti scappare a Pistoia per il Pistoia Challenge della UIJJ, dove si è fatto valere il nostro alfiere Lorenzo Amato.
Nel mentre eravamo già in trattative per alcuni match di mma.

Lorenzo Amato - Budo Clan Basilicata

Intanto, con il Maestro Biagio Tralli, abbiamo inaugurato il corso di formazione per le qualifiche di Allenatore, Istruttore e Giudice.
In cattedra avevamo il Presidente FIKBMS Maestro Donato Milano e come discenti tra gli altri Serena Lamastra, Bartolo Telesca, Gianpiero Parisi, Alfredo Falconieri, Giuseppe Liuzzi e Nicola Palermo.

Non è passata neanche una settimana ed è stato il tempo di mma shoot boxe e kick jitsu con Marco Vigolo, responsabile federale del settore, che ha promosso i nostri Giuseppe Liuzzi e Nicola Palermo ad ALLENATORE di 3° grado.

La settimana è volata e ci siamo ritrovati di nuovo a Roma, al Pallapellicone di Ostia per l’International Open IBJJF, per poi tornare in palestra ad allenarci con gli amici del Vahlalla e della Tribe capitanati dal grande Tommaso Tricarico.

Roma Open - International Jiu Jitsu Challenge

Ed eccoci ad oggi, il giorno dopo i Campionati Italiani Assoluti di Contatto Pieno, nell’”ARENA” di Genzano Romano dove hanno combattuto Giuliano Marzano, Nives Aiello Blasi e Donatello Angerame.

Avremmo potuto raccontarvi di tutto ciò, ma se non lo abbiamo fatto è perchè eravamo troppo impegnati nel realizzarlo…

2 ori e 1 argento per il team Monaco!

Trofeo Italia – Oro per Angerame ed Aiello, esaltante argento per Marzano che non molla ed oggi va in scena al Brave Hercules

Un weekend ESPLOSIVO, che preferiamo raccontarvi con le parole del nostro DT Massimiliano Monaco: “Se come abbiamo detto ieri la mentalità vincente si ottiene vincendo Oggi possiamo dire di averla ottenuta!
Se cercavamo un’impresa straordinaria a cui prende parte è stata senza dubbio questa. L’esperienza di un’intera squadra e di un team che ha lavorato duramente per far sì che i propri compagni arrivassero ad un traguardo.”

Questo traguardo ci ha visto protagonisti delle finali del Campionato Italiano Assoluto – Trofeo Italia.

Giuliano Marzano – medaglia d’argento nella prima serie vince contro Vettraino ai punti, contro Giorgi per abbandono e perde solo contro Caputo (atleta della nazionale, campione del mondo in carica) ai punti.

Nives Aiello Blasi – medaglia d’oro, vince al suo esordio nella seconda serie di contatto pieno.

Donatello Angerame – medaglia d’oro, vince il primo match ai punti e la finale per sottomissione.

Ad Aggiungere brio, la vittoria d’Oro del piccolo Marcello Metodiev allenato dal M°Gabriele Albano e la splendida performance di Ilaria Santoro sul gradino più alto del podio.

Le prestazioni sono state esaltanti ed ammirevoli, indice di un lavoro costante e di qualità. Soddisfatti ci prepariamo per la performance di oggi, di Giuliano Marzano, impegnato in un match di contatto pieno al Brave Hercules FIKBMS organizzato a Policoro da M° Carella.

#fightisourlife

Combattere per una ragione: la solidarietà “marziale” – Sparring Day FIKBMS a Melfi

Sparring Day Fikbms Melfi

La solidarietà “fascia le nocche”, infila i guantoni e sale sul tatami per una giornata di calci, pugni proiezioni e leve articolari.

Si è svolto sabato 2 marzo a Melfi lo Sparring Day FIKBMS delle discipline Kick Boxing, SHOOT BOXE e KICK JITSU, voluto ed organizzato da Gerardo Trafficante (resp.reg. Shootboxe) in collaborazione con la A.S.C. SUNFLOWER, Carlo Scaringella, Luca Trimarco ed Ivan Fornuto.

Sparring Day Fikbms Melfi

Un’ottantina gli atleti presenti, per allenarsi all’insegna della solidarietà e raccogliere fondi da donare interamente alle famiglie di Melfi, vittime dell’incendio dei giorni scorsi.

Sono stati accolti dall’assessore Michele Mastromartino nel palazzetto di Melfi gli atleti delle diverse associazioni lucane aderenti all’iniziativa, ASD NADIR Rionero in Vulture, ASD ACCADEMIA DELLE ARTI MARZIALI E SPORT DA COMBATTIMENTO Potenza, DYNAMIC CENTER SOCIETA’ SPORTIVA DILETTANTISTICA S.R.L. Matera, ASD GYMPLANET II Venosa, ASD DANCE & FITNESS FRANCESCO MANCONE Lavello e ASD KICKBOXING-K1 TEAM ROMANO Potenza.

Sparring Day FIKBMS - Melfi - I maestri

Un’occasione per stare insieme, far crescere la cultura delle arti marziali e degli sport da combattimento e promuovere i valori trasversali dello sport, tra cui la solidarietà.
Questo il senso della giornata di Sabato, che ha visto gli atleti dei Maestri
Gerardo Trafficante, Antonio De Filippo, Gabriele Albano, Domenico Romano, Bartolo Telesca e Monaco Massimiliano, uniti, sotto la guida del Responsabile Regionale, DT. NAZIONALE M. BIAGIO TRALLI, e accomunati da un’unica “bandiera”, quella lucana.

MMA: Colucci e Pastore in gabbia allo STORM – 22 dicembre 2018 @ Roma

MMA Milano in The Cage, Domenico Colucci vince

Sono i gladiatori del nuovo millennio. Combattono nelle gabbie dei palazzetti che si trasformano in arene per l’occasione. Combinano le tecniche di percussione (cioè calci, pugni, gomitate e ginocchiate) tipiche della Kick Boxing e della Muay Thai, con le tecniche di lotta (come proiezioni, leve e strangolamenti) originarie del Jiu Jitsu Brasiliano (madre dei combattimenti in gabbia), del grappling e di altre discipline affini. 

Sono i Fighters dell’MMA (mixed martial arts)  acronimo che definisce le Arti Marziali Miste, lo sport da combattimento più completo al mondo, che richiede una altissima padronanza delle tecniche tanto in piedi quanto al suolo.

In una Basilicata, ricca di tradizione marziale, sia nel capoluogo che in provincia, allenati dal Maestro Massimiliano Monaco, pioniere del free fighting, gli atleti dell’Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento, si sono da sempre distinti in ambito nazionale ed Internazionale. 

La passione per le arti marziali e per il combattimento ha sempre spinto verso la multidisciplinarità il pluricampione del Mondo Massimiliano Monaco che ad oggi vanta il rooster più competitivo nella regione per le discipline da combattimento misto. 

Dopo aver portato alla vetta delle classifiche il Bantanweight Victor Garaba, recensito per circa un anno (Tapology/Sherdog) come il numero Uno in Europa, vincitore in Italia, in Spagna ed allo SLAM ARMAGHEDDON, i riflettori sono ora puntati su di un altro Atleta emergente che si sta imponendo nella categoria dei pesi leggeri: Domenico Colucci.

Accademia delle Arti marziali Potenza DOmenico Colucci
Domenico Colucci – MMA Pro Fighter

Domenico, con un record di 2 vittorie e 2 sconfitte, affronterà proprio questo sabato 22 dicembre, al San Gabriel Gymnasium di ROMA, Eshan Gandciller durante lo STORM, nella categoria Pro Lightweight.

Il match di sabato sarà un match molto acceso in cui è azzardato fare pronostici. Le classifiche settoriali danno Colucci al 45° posto e Gandciller avanti al 30°.

MMA Potenza Massimiliano Monaco

Monaco sarà anche all’Angolo di Pastore Carmine. Allenato dal Maestro Roberto Imbimbo, uno degli atleti di Punta del Team BUDO CLAN (M .Dario Bacci), capitanato in regione da Massimiliano Monaco, Pastore disputerà a Roma, il suo secondo match da pro.

Carmine Pastore Budo Clan

“Il Nostro è un lavoro di squadra – afferma il Maestro Monaco – Nella nostra squadra, ognuno da il meglio di sè. 
Oltre agli atleti ed agli sponsor, vorrei ringraziare le persone che ci hanno permesso di diventare quello che siamo e che ci supportano ogni volta che accettiamo una “sfida” in qualsiasi forma o disciplina essa si presenti.
Grazie a Gianni Befà, Serena Lamastra, Biagio Tralli, Bartolo Telesca, Alfredo Falconieri, Gerardo DiNuzzo, Francesco Margiotta, Vito Genovese, Liuzzi Giuseppe, Nicola Palermo e a quanti quotidianamente ci sostengono.”

Non ci resta quindi aspettare che escano fuori i secondi e suoni il gong.

In bocca al lupo fighters!

Jiu Jitsu – Roma Challange 2018

Accademia Roma Challange

Si è svolto domenica scorsa a Roma, presso il Palatorrino, il Roma Challenge, campionato di jiu jitsu Brasiliano patrocinato dalla UIJJ (unione italiana Jiu Jitsu) referente nazionale della Ibjjf, sigla di riferimento internazionale. 


Tra i 700 Atleti in gara, ottime le prestazioni del “Clan” lucano, gli atleti della Basilicata sono infatti riusciti a mettersi in evidenza e ad indossare preziosissime medaglie al collo.
Albano Gabriele con il suo doppio oro nei pesi super massimi e negli assoluti, si conferma ancora una volta un atleta capace e poliedrico, sempre pronto a mettersi alla prova.
Oro per Lorenzo Monaco nella Categoria Junior cintura grigia e bronzo nella categoria di peso superiore, insieme al piccolo e valorosissimo Rayan Telesca.
Oro anche per due giovanissimi talenti lucani nelle discipline da combattimento. Emanuele Colella e Marika Telesca. I due sono risusciti con impegno e determinazione a scalare le gremite categorie fino al gradino più alto del podio.
Strepitoso l’Argento di Alessia Podano (bronzo agli assoluti), che inaugura la sua prima lotta nella competizione delle cinture Blu con una finalizzazione e di Nicola Palermo, protagonista di una sensazionale performance.


Bronzo anche per Corrado Esposito e Angelo Giordano.
Senza risultato ma di grande valore la prestazione del piccolo Gabriele Feo e di Giuseppe Liuzzi che non riesce a bissare il risultato dello scorso anno ed esce alle eliminatorie.

Accademia Roma Challange

Soddisfazione espressa da parte del Maestro Monaco, rappresentante in Regione del team capitanato da Dario Bacci. Il Team Budo Clan si è inoltre classificato al primo posto della classifica a squadre, ad evidenziare il buon lavoro svolto su tutto il territorio nazionale.

Prossimo impegno – [MMA] STORM

I prossimi impegni per la Scuderia di Monaco saranno nell’MMA (mixed martial art) nella gabbia dello Storm di Roma, prestigioso palcoscenico che vedrà Domenico Colucci nella card, e, per quanto rigaurda il Bjj, la seconda Edizione del Mediterraneo Cup, in scena a Potenza il prossimo 13 gennaio.

Notizia dell’ultim’ora: Domenico Colucci firma per lo STORM XII “Future Stars of MMA”

Storm - MMA - Domenico Colucci

Storm - MMA - Domenico Colucci

E’ trascorsa poco più di una settimana dall’ultimo successo del giovane atleta del Team Monaco al Milano in The Cage quando con uno spettacolare KO ha chiuso il match alla prima ripresa.

Ma il giovane atleta di MMA è pronto a tornare nella gabbia!

Lo annunciano gli organizzatori dalla pagina facebook ufficiale dell’evento  e domani sapremo il nome del suo avversario.

In questa trepidante attesa non possiamo che essere orgogliosi del lavoro che Domenico sta facendo insieme a tutto il nostro team e insieme ai diversi partner dell’Accademia delle Arti Marziali.

L’evento si terrà a Roma il 22 dicembre 2018, al San Gabriel Gymnasium. Maggiori informazioni su info e ticket le trovate al seguente link.

Future stars of mixed martial arts

Siamo pronti a tornare in scena e continueremo ad allenarci duramente per questo e per tutti i prossimi appuntamenti!

Stay tuned!

#fightisourlife #mma #teammonaco